Veneziano trovato senza vita in Val d'Aosta, sospetta overdose

Il corpo di un 38enne è stato scoperto giovedì dai carabinieri a Chamois (Aosta). Sul posto anche una siringa. L'uomo era impiegato per un lavoro stagionale

Morto nell'abitazione di un amico, probabilmente a causa di overdose. La scoperta giovedì pomeriggio a Chamois, paese in provincia di Aosta. A perdere la vita è un uomo di 38 anni originario di Venezia, Marco Vielmo, domiciliato nella Valtournenche. Lì era impiegato come lavoratore stagionale. A lanciare l'allarme sarebbe stato un amico.

"MARCO STAVA BENE, AVEVA TANTE PASSIONI. NON VOLEVA MORIRE"

Sul posto i sanitari del 118 e i carabinieri della compagnia di Saint Vincent Chatillon, che vicino al corpo dell'uomo hanno trovato una siringa. Nulla da fare per lui: gli operatori hanno solo potuto constatare il decesso, avvenuto ormai da alcune ore. Si tratterebbe del secondo caso simile in Val d'Aosta nel giro di un paio di settimane. Le indagini sono in corso per ricostruire con esattezza quanto accaduto.

Pare che il giorno prima il veneziano si fosse allontanato dal paese, spingendosi fuori dai confini della Valle d'Aosta per poi tornare a Chamois nel pomeriggio. L'ispezione esterna del corpo è in corso da parte del medico legale, mentre spetterà alla procura di Aosta disporre eventualmente l'autopsia e l'esame tossicologico. Il 38enne lavorava come cameriere e tuttofare in un rifugio a Chamois.

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

  • Il Cibo del Risveglio: il convegno nazionale su come vivere fino a 120 anni

I più letti della settimana

  • Schianto auto-moto, due all'ospedale. Bloccato l'autista, guidava ubriaco

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Un bambino salvato sulla spiaggia a Jesolo

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

  • Due bagnini indagati per l'annegamento a Jesolo

  • Una coltivazione di cannabis individuata dall'elicottero a Sant'Erasmo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento