Grafia "incomprensibile", pure Stradiotto paga la multa due volte

Il segretario provinciale del Pd multato a mestre per divieto di sosta: deve pagare 28.70 euro, ma legge 28.20. Dovrà sborsarne altri 17.70

Per 50 centesimi in meno, ecco una nuova multa di 17.70 euro. Tutto questo per “colpa” della grafia del vigile, difficilmente comprensibile come dimostra una fotografia pubblicata mercoledì su Facebook. La disavventura era capitata venti giorni fa ad una cittadina di Spinea, ora è la volta del segretario provinciale del Pd, Marco Stradiotto. L’ex onorevole mercoledì ha scatenato il dibattito sulla propria pagina Facebook, raccontando con rabbia e sconcerto ciò che gli è accaduto.

Tutto nasce lo scorso 20 dicembre, quando Stradiotto ha parcheggiato la sua auto in divieto di sosta in via Cecchini a Mestre, vicino alla sede provinciale del Pd. La multa è di 28.70 euro, ma Stradiotto legge 28.20 euro. E sul social network moli utenti la penseranno come lui, vista la grafia sbrigativa dell’agente. “Niente da dire, ho sbagliato a parcheggiare in quel punto ed entro cinque giorni sono andato a pagare la somma, come indicato sul foglietto che mi sono trovato sul parabrezza – racconta il diretto interessato -. Ma il 20 gennaio mi è arrivato un altro verbale che mi intima a pagare altri 17.70 euro, se pago entro cinque giorni. Tutto questo per 50 cent”. Il pagamento errato, infatti, prevede una seconda sanzione.

Stradiotto sbotta: “Nella pubblica amministrazione si è perso il buon senso, ho sempre combattuto l’ottusità dei burocrati che causa tantissimi disservizi e fa incavolare i cittadini – ha scritto ieri su Facebook “taggando” pure il direttore generale del Comune di Venezia, Marco Agostini -. Chi ha avviato questa pratica non ha pensato che sicuramente può esserci un errore di scrittura da parte dei Vigili? Chi paga entro cinque giorni di certo non si pone il problema dei 50 centesimi. Io a quel dipendente farei pagare i costi della raccomandata, così la prossima volta ci pensa: questa sarebbe la spending review necessaria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento