Multe in Ztl di via Colombo, Adico vince il ricorso contro il prefetto

L'associazione a difesa dei consumatori segna un primo successo davanti al giudice di pace. Centinaia gli automobilisti che si erano rivolti l'anno scorso

I giudici di pace di Mestre hanno accolto il primo dei ricorsi presentati tramite l'ufficio legale di Adico, associazione a difesa dei consumatori, per conto degli automobilisti a cui il prefetto aveva rigettato il primo ricorso contro le multe di via Colombo. Sotto accusa le sanzioni comminate nel corso del primo mese di attività della Ztl (aprile-maggio 2012), che, per ammissione dello stesso Comune di Venezia tramite l'assessore alla Mobilità, Ugo Bergamo, erano state frutto di carenze sia sul fronte della comunicazione che di quello della segnalazione.

Adico, che ha assistito oltre 300 persone per un totale di migliaia di multe nel complesso ora sta aiutando gli stessi consumatori a impugnare il rigetto del prefetto davanti al giudice: "Il primo successo, con l'accoglimento del ricorso e quindi l'annullamento delle multe, è ora il segnale definitivo del fatto che la vicenda, a quasi un anno dall'avvio, si sta finalmente avviando a conclusione – commenta il presidente di Adico, Carlo Garofolini – pensiamo con sollievo soprattutto a quelle persone, e sono tantissime, che avevano accumulato del tutto inconsapevolmente sanzioni per migliaia di euro e che se le erano viste raddoppiare dal rigetto del Prefetto. Ora tutti possono dormire sonni tranquilli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'associazione dei consumatori ha deciso così di invitare gli automobilisti, che ancora non avessero avviato il ricorso al giudice di pace, a contattare gli uffici Adico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12e30 e dalle 15 alle 18e30 chiamando lo 041-5349637 per ricevere tutte le informazioni del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento