Natale in terraferma: accesi alberi e luminarie a Marghera e Mestre

In piazza Ferretto e in piazza Mercato sabato pomeriggio. Gli auguri di buon Natale alla cittadinanza da parte del sindaco Brugnaro

Albero di Natale a Mestre

Accesi gli alberi di Natale in piazza Ferretto a Mestre e in piazza del Mercato a Marghera, sabato pomeriggio. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, accompagnato da diversi rappresentanti della giunta e del Consiglio comunale, era presente per augurare «buone vacanze e un buon periodo natalizio a tutta la cittadinanza».

Il primo cittadino ha voluto ricordare l’acqua alta eccezionale del 12 novembre, invitando tutti ad un grande applauso di solidarietà. «Non possiamo non pensare a quello che è successo solo qualche giorno fa – ha detto – ed è giusto che giunga da qui un messaggio di vicinanza a tutte le persone e aziende che sono state colpite duramente dall’acqua alta eccezionale. I cittadini hanno subito, e con grande dignità, affrontato questa grande tragedia. Voglio ricordare in particolare Pellestrina, Sant’Erasmo, Burano, Murano e tutte le aree basse di Venezia e sicuramente i nostri grandi monumenti. Inoltre voglio ringraziare tutte le donne e gli uomini intervenuti con grande coraggio e responsabilità per affrontare la situazione, perché hanno fatto il loro dovere e molto di più, senza dimenticare i tantissimi ragazzi che si sono immediatamente rimboccati le maniche per aiutare chi ne aveva bisogno. Nessuno si è perso d’animo».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Alle 17.30, sulle note natalizie del concerto dei Joy Singers, piazza Ferretto è stata inondata della luce dell'albero di Natale e delle luminarie che la coprono interamente. Due le particolarità dell’albero 2019: è più alto più rispetto a quello del 2018, arrivando a 17 metri, e presenta un tunnel per essere attraversato dal pubblico. Il momento clou della serata mestrina è stato preceduto da diverse altre manifestazioni iniziate nel corso del pomeriggio a cura della cooperativa Barbamoccolo e, per la gioia dei più piccoli, dall’apertura della pista di pattinaggio sul ghiaccio. Quest'ultima, ampia 375 metri quadri, rimarrà aperta tutti i giorni fino a lunedì 6 gennaio 2020, dalle ore 10 alle 19 dalla domenica al giovedì e dalle ore 11 alle 21 il venerdì e il sabato. Si è rinnovato inoltre l'appuntamento con i mercatini, con 34 casette installate tra piazza Ferretto, via Poerio e via Allegri.

Alle 18.30, invece, è stato acceso l’albero di Marghera, tra i più alti, coi suoi 15 metri, di quelli istallati sul territorio comunale. La festa è stata accompagnata anche qui da musiche e dal divertimento sulla pista di pattinaggio sul ghiaccio. Sarà, su tutto il territorio comunale, un periodo pre-natalizio ricco di eventi, in particolare rivolti alle famiglie e ai bambini: a breve, sabato 7 dicembre, verrà inaugurata anche a Venezia, in Campo San Polo, la terza pista di pattinaggio sul ghiaccio, che rimarrà poi aperta fino alla fine del Carnevale. Ad addobbare la città chilometri di luminarie, i tanti alberi di Natale, collocati anche al Lido, Malamocco, Alberoni, Asseggiano, Mestre, Zelarino, Ca' Sabbioni, Sant'Erasmo, Murano, Burano e Pellestrina (foto: pista di pattinaggio sul ghiaccio a Marghera).

Marghera pattinaggio-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Scorzè: camionista investito e ucciso nella notte

  • Truffatore online per anni, lo vanno a prendere nel suo appartamento

  • Referendum per la separazione di Venezia e Mestre: l'affluenza si ferma al 21,73%

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Scoperta a rubare vestiti, aggredisce il direttore e gli punta le forbici in faccia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento