venerdì, 25 aprile 14℃

Mestre, una nuova pista ciclabile prima del suono della campanella

Innestandosi sul tratto di via Ca' Rossa, permetterà di arrivare in piazza Barche, lato via Poerio, percorrendo via Caneve, via Fapanni e via Lazzari. Passerella anche sul Marzenego

La redazione19 giugno 2012
1

I ciclisti che continuano a transitare lungo via Colombo nonostante il divieto, presto non potranno davvero accampare nessuna scusa: entro l’inizio del nuovo anno scolastico sarà infatti pronto il percorso ciclabile alternativo che, innestandosi dalla pista ciclabile di via Ca’ Rossa, permetterà di arrivare in piazza Barche, lato via Poerio, percorrendo via Caneve, via Fapanni e via Lazzari.

A darne notizia è stato dato oggi l’assessore comunale alla Mobilità, Ugo Bergamo, nel corso della conferenza stampa, tenutasi a villa Ceresa, per la presentazione del progetto, alla quale hanno partecipato anche il dirigente Mobilità e Trasporti del Comune, Loris Sartori, il direttore dell'Azienda veneziana della Mobilità (Avm), Alessandra Bolognin, il presidente della Federazione italiana amici della bicicletta (Fiab), sezione di Venezia, Viviana Trentin.

La nuova pista ciclabile sarà lunga complessivamente 1.200 metri per una spesa prevista di 300.000 euro, costo che comprende anche il collegamento, attraverso via Spalti, con la pista di viale Garibaldi, che sarà tracciato con un intervento leggero già entro settembre e poi realizzato in via definitiva nel 2014.

“Per favorire ulteriormente i cittadini che si recano al lavoro in bicicletta", ha sottolineato Bergamo, "stiamo inoltre pensando di consentire il transito dei ciclisti, la mattina, sino alle 9, in via Palazzo: una soluzione che sarà sicuramente molto utilizzata soprattutto di mercoledì e di venerdì, ovvero nei due giorni di mercato, in cui la pista ciclabile di via Fapanni non sarà percorribile.”

Un nuovo percorso ciclabile nascerà anche ad est di via Colombo: nel marzo prossimo partiranno infatti i lavori per il collegamento tra l’attuale pista di riviera Marco Polo e via Zanotto, grazie alla realizzazione di una passerella sul Marzenego, con arrivo sempre in piazza Barche, lato via forte Marghera: l’opera, che avrà un costo di 380.000 euro sarà realizzata, a cura di Avm, entro il settembre 2013.

Di seguito la mappa del nuovo itinerario ciclabile, che permetterà il collegamento continuo da nord a sud, senza passare per piazza Ferretto: in rosso i tratti la cui realizzazione è prevista per settembre 2012, in verde quelli che dovrebbero essere ultimati entro settembre 2013, infine in blu alcuni tratti già presenti.

 

Annuncio promozionale

 

Mestre Centro
bicicletta
infrastrutture
Mestre

1 Commenti

Feed
  • Avatar di Fabio Rizzardi

    Fabio Rizzardi Il problema è che poi bisogna far capire ai ciclisti che dove ci sono le piste ciclabili queste vanno usate e non come adesso che in Via Fradeletto , in Viale san Marco e in viale Garibaldi ci si trova in auto su corsie ristrette per la presenza delle suddette ciclabili e con le biciclette da schivare perchè non le usano !!!!! Non serve spendere soldi se non si fa prima una campagna informativa e poi deterrente sul non uso di tali corsie preferenziali, altrimenti sono soldi buttati dalla finestra. Non solo punizioni per gli automobilisti, telecamere e multe selvagge, ma intervento anche nei confronti dei ciclisti che corrono sui marciapiedi minando l'incolumità delle persone che escono dai portoni delle abitazioni e dei pedoni che vi transitano.

    il 20 giugno del 2012