Nuovi dirigenti e funzionari: la questura di Venezia parla sempre più al femminile

Nuovo dirigente della squadra mobile (Signoretti), nuovo vicequestore aggiunto (Sommariva) e nuovo capo di Gabinetto (Della Rocca). In più quattro nuove "forze fresche" tutte donne

Spazio alle donne in questura di Venezia, dove la componente "in rosa" si allarga sempre più. Lunedì mattina sono stati presentati i nuovi funzionari e i nuovi dirigenti di polizia che lavoreranno in territorio lagunare. Non solo avvicendamenti di alto livello, ma anche l'arrivo di numerose "forze fresche" che andranno col tempo a coprire le varie caselle ad ora scoperte. "Ciò che caratterizza la nostra questura - ha dichiarato il questore, Angelo Sanna - è l'età media dei funzionari piuttosto bassa. Ciò non può che essere salutato come un fatto positivo. C'è un notevole ricambio, perché ci sono opportunità di farsi conoscere e quindi di farsi apprezzare. Come è capitato ultimamente. Questa è una scuola e una vetrina importante". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A "far notizia" sono gli avvicendamenti del dirigente della squadra mobile, Angela Lauretta, il cui posto sarà preso da Stefano Signoretti, mentre a coprire il ruolo di capo di gabinetto sarà Roberto Della Rocca. Entrambe vecchie conoscenza in laguna e "cavalli di ritorno", dopo essersi fatti apprezzare a Roma e in altre importanti questure italiane. "Per me Della Rocca sarà una spalla importante - ha dichiarato il questore Sanna - c'è bisogno di una voce all'altezza per i rapporti con l'esterno. Il dottor Signoretti è invece stato un bravissimo funzionario di squadra mobile che ha avuto modo di lavorare con un maestro come il dottor Rizzi. E' stato un valido vicedirigente della squadra mobile di Roma. Ma soprattutto è entusiasta di tornare a Venezia. Sostituirà la dottoressa Lauretta, che ha veramente lasciato un buon ricordo e andrà a Milano".

Forse mai come in questi giorni la questura ha le porte girevoli: via il dirigente del commissariato di San Marco, di Marghera, la dirigente dell'Ufficio immigrazione, alcune persone capaci nell'Ufficio di gabinetto. "Stiamo costruendo la nuova squadra - ha concluso Sanna - sarà imperniata su alcune figure fondamentali, cui si aggiungono persone che hanno già dimostrato le proprie capacità. Conoscono già la città e questo è importante". Ai dirigenti si aggiunge l'arrivo anche del dottor Riccardo Sommariva (anche lui ben conosciuto a Venezia): sarà vicequestore aggiunto. Nei prossimi giorni gli sarà affidato il nuovo incarico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entusiaste le quattro nuove funzionarie che hanno vinto il concorso pubblico. Tutte giovani, tutte desiderose di emergere. Sono i commissari capo Cristina Cuccio, di Palermo; Alessandra D'Avanzo, della provincia di Napoli; Giulia Cavallari, di Pordenone; e Miriam del Giacomo, di Napoli. "Saremo una buona squadra - hanno affermato - abbiamo scelto la questura di Venezia. Siamo donne, ma siamo soprattutto poliziotte". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento