Manda all'ospedale un poliziotto, il giorno dopo ne ferisce altri due: c'è l'arresto bis

Un richiedente asilo 22enne del Gambia ospitato al Bragosso di Chioggia era finito in manette già giovedì. Venerdì è stato portato in questura e anche lì ha dato in escendescenze

L'ha fatto ancora. E per l'ennesima volta è finito in manette. Il cittadino del Gambia di 22 anni che giovedì mattina ha mandato in ospedale un poliziotto del commissariato di Chioggia in via Ridotto Madonna si è rivoltato contro gli agenti anche l'indomani, nel momento in cui doveva essere sottoposto al fotosegnalamento.

Il primo arresto

Tutto è iniziato giovedì, quando il giovane si trovava con altri richiedenti asilo all'altezza di una fermata del bus: si è rifiutato di mostrare i documenti e ha aggredito un uomo in divisa, procurandogli una lussazione ad una spalla (per quest'ultimo 40 giorni di prognosi, secondo il sindacato Coisp). Sono scattate quindi per la prima volta le manette, cui è seguito venerdì il processo per direttissima e la relativa condanna a un anno di reclusione (pena sospesa). 

Il secondo arresto

A quel punto il giovane è stato portato in questura per essere sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici e del Dna. All'inizio il giovane è sembrato collaborativo con gli operatori ma poi, all'improvviso, è andato in escandescenze tentando di sottrarsi ai rilievi: due poliziotti sono stati feriti e solo con i "rinforzi" il 22enne è stato bloccato. Alla fine è scattato il secondo arresto nel giro di 24 ore. Il magistrato di turno, informato dell'accaduto, ha disposto la custodia dello straniero nel carcere di Santa Maria Maggiore in attesa del processo.

Coisp: "Poliziotti soli e senza mezzi"

La vicenda è stata commentata da Francesco Lipari, segretario del Co.I.S.P. veneziano. “I poliziotti sono sempre più soli di fronte ad una sempre impari battaglia quotidiana, senza mezzi di tutela intermedi e senza la garanzia di norme precise, come i protocolli operativi. Le croniche e pericolose carenze normative mettono a repentaglio la vita umana dei poliziotti: speriamo che tutta la vicinanza che in questo periodo pre elettorale troviamo da quasi tutti gli schieramenti politici si concretizzi con il nuovo governo, qualunque esso sia, in atti concreti".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Umiliazioni e botte alla moglie e ai figli per 28 anni: padre padrone arrestato

  • Cronaca

    Boato nella notte: banditi fanno esplodere lo sportello del bancomat

  • Mestre

    Comitati uniti per cambiare Mestre: «Vogliamo i cittadini al centro, servono servizi e welfare»

  • Cronaca

    Di giorno a scuola, di sera tra le calli a spacciare: sedicenne denunciato

I più letti della settimana

  • Tragedia a Spinea: si toglie la vita lanciandosi nel vuoto

  • Scossa di terremoto poco dopo la mezzanotte avvertita nel Veneziano

  • È morta Sissy Trovato Mazza: «Chi l'amava non ha mai creduto al suicidio»

  • Sciopero in vista: il personale di Trenitalia incrocia le braccia

  • Incidente a Ca' Bianca tra tre automobili: morto un uomo, 3 feriti gravi

  • A fuoco ristorante pizzeria: locale distrutto dalle fiamme

Torna su
VeneziaToday è in caricamento