Scivola dalla scala all'improvviso e batte la testa a Mestre: grave un giovane operaio

L'incidente martedì mattina in una laterale di via Esiodo, in piena Bissuola. Un 25enne si trova in prognosi riservata a causa di un pesante trauma cranico riportato nella caduta

Perde l'equilibrio per cause ancora al vaglio e impatta a terra, riportando un pesante trauma cranico. C'è preoccupazione per le condizioni di un giovane operaio che martedì mattina è caduto mentre stava lavorando a un'altezza tra i 3 e i 4 metri in una laterale di via Esiodo, zona Bissuola a Mestre. Martedì pomeriggio si trovava ancora in prognosi riservata: serviva attendere ancora per capire l'evoluzione del quadro clinico del giovane, che ha 25 anni circa.

Allarme dai residenti

Il lavoratore stava lavorando all'esterno quando, verso le 11, non è più riuscito a rimanere sulla scala ed è caduto di sotto. A lanciare l'allarme sarebbero stati alcuni residenti, che hanno chiesto l'intervento del 118. Sul posto i sanitari sono intervenuti con un'ambulanza e un'automedica: la situazione fin da subito è apparsa preoccupante. Dopo i primi accertamenti sul posto, il giovane è stato trasferito subito d'urgenza al pronto soccorso dell'Angelo, dove sarebbe poi stato trasferito in Rianimazione.

Attesa per capire l'evoluzione del quadro clinico

La speranza è che l'emergenza possa rientrare con il passare delle ore. Da prassi dell'accaduto sono stati informati anche gli operatori dello Spisal dell'Ulss 3, che cercheranno di far luce sulla dinamica che ha portato poi alla caduta dell'operaio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Diciotto chili di marijuana nell'officina, «titolare» in manette

  • Madre e figlio trovati morti a Venezia: sospetta intossicazione da monossido

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

Torna su
VeneziaToday è in caricamento