Mirano, dopo migliaia di parti va in pensione l'ostetrica Maria Rosa Mior

Responsabile della sala parto dell'ospedale, il 31 dicembre 2012 attaccherà il camice bianco al chiodo dopo 42 anni di servizio. Un punto di riferimento per molte mamme della zona

Maria Rosa Mior

Anima e corpo per il proprio lavoro. Di più. Cuore e passione. Perché Maria Rosa Mior, dopo 42 anni e sei mesi di servizio all'ospedale di Mirano, se ne andrà in pensione. E con lei se ne andranno le storie e le viscissitudini di generazioni di donne che grazie a lei hanno partorito e vissuto i giorni più belli della vita. Dapprima infermiera, poi con lo studio e la specializzazione è diventata ostetrica a tutti gli effetti.

Il 31 dicembre, però, si volta pagina. Anche se l'attaccamento alla propria professione indusse Maria Rosa Mior a presentarsi in corsia nonostante la persona in cinta fosse proprio lei. Un punto di riferimento per tutti i piccoli o grandi momenti di difficoltà vissuti dalle donne in stato interessante. Con il suo carattere forte, infatti, ha aiutato migliaia di gravidanze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre alla gestione della sala parto, l'ostetrica si occupava anche dei corsi di preparazione per i genitori che volevano farsi trovare pronti al lieto evento. E come spesso accade per le persone come lei, il lavoro ha travalicato i confini della vita privata. Non di rado, infatti, Maria Rosa Mior ha speso il proprio tempo libero per aiutare donne in difficoltà, le ha accompagnate in tutto il loro percorso dal concepimento al parto, fornendo sempre la parola di conforto migliore per poter andare avanti. Ora il testimone passa alle colleghe più giovani, tutte "formate" dalla loro responsabile di reparto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento