"Non puoi fare la pipì, sto chiudendo", e lui gliela fa fuori dal bacaro: finisce a botte

E' successo in zona Santi Apostoli a Venezia. Un 24enne ha poi raggiunto il pronto soccorso. A Mestre invece una donna ha sferrato un calcio al basso ventre a un importunatore

In un caso il barista picchia il giovane cliente, nell'altro una donna non esita a sferrare un calcio a chi lo sta importunando mettendolo ko. E' stata una serata piuttosto "frizzante" tra la laguna e la terraferma quella di lunedì. Nel primo caso un 24enne ha preso alla lettera le indicazioni sarcastiche del gestore di un bacaro ed è finita a botte. E' accaduto in zona campo Santi Apostoli a Venezia, quando l'esercente ha alzato le mani contro un giovane avventore che poi ha deciso di ricorrere alle cure del pronto soccorso. 

"Non puoi fare la pipì", e lui la fa fuori dal bacaro

Il diverbio in orario di chiusura, quando oramai c'era poca gente in giro. A un certo punto un 24enne di origini friulane, domiciliato in laguna per motivi universitari, chiede al gestore del locale se può utilizzare il bagno per un bisogno fisiologico. Il barista risponde che non è possibile. Anzi, in tono ironico, gli sottolinea che se voleva poteva farla fuori. Per sfida o per scherno, il 24enne avrebbe quindi iniziato a fare la pipì in calle, vicino al locale. Mandando su tutte le furie il suo interlocutore, che all'improvviso sarebbe uscito e avrebbe colpito il ragazzo alla testa. Traumi piuttosto violenti, tanto da far sì che il 24enne si presentasse verso le 5 di martedì mattina al pronto soccorso dell'ospedale Civile a causa dei dolori. Sarebbe rimasto in osservazione fino alle 9, dopodiché la dimissione con pochi giorni di prognosi. In mattinata, poi, il presunto aggredito ha raggiunto la caserma dei carabinieri di Venezia per denunciare l'accaduto, raccontando la propria versione dei fatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La importuna, lei risponde con un calcio

Poche ore prima, invece, in terraferma, a perdere le staffe è stata una donna che in un locale in zona via San Donà ha poco apprezzato i complimenti di un avventore alticcio. O meglio, le frasi da gentili sarebbero poi andate sul pesante e avrebbero avuto uno sfondo sessuale. La cliente, che si trovava assieme a un'amica, a quel punto avrebbe sferrato un calcio al basso ventre all'importunatore, mettendolo ko. Per calmare gli animi sono dovuti intervenire i carabinieri, prima che la situazione degenerasse. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento