Ulss 3, dopo 40 anni di attività tra Dolo e Mirano va in pensione Flora Alborino

Già primario di Medicina di Laboratorio, ha svolto il proprio percorso professionale nei distretti di Dolo e Mirano. Al suo posto il dottor Stefano Grandesso

Ha salutato i suoi collaboratori e il reparto che ha diretto per circa quarant’anni per andare in pensione: si tratta della dottoressa Flora Alborino, già responsabile della Medicina di laboratorio del Distretto Mirano Dolo dell'Ulss 3.

La dottoressa Alborino ha iniziato la sua carriera professionale con una borsa di studio nel Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Dolo. Dopo la specializzazione presso l'Università di Padova in "Igiene e Medicina Preventiva”, è stata assunta come dirigente medico nel Laboratorio analisi dell'Ospedale di Dolo dove, sotto la guida dell’allora responsabile del servizio, il professor Giovanni Farisano, ha completato la sua formazione professionale affrontando i vari aspetti del mondo della patologia clinica.

La carriera

L'1 gennaio 2000 viene nominata Primario e, nel 2004, le viene affidata anche la Direzione dei laboratori dell' Ospedale di Mirano e di Noale che riorganizza in un unico laboratorio. Nel 2011 le viene inoltre affidata la direzione dei Centri trasfusionali di Dolo e di Mirano e, per un breve periodo, la direzione medica dei tre ospedali che rappresentavano l'ex Ulss 13.  È rappresentante sindacale dell'Anpo, Ascoti, Fials del Distretto Dolo-Mirano. Il'1 ottobre 2017 va in quiescenza, a sostituirla nel ruolo di facente funzioni è il dottor Stefano Grandesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il suo reparto è uno di quelli che macina più visite in assoluto. Sono veramente milioni le persone che sono passate dal Laboratorio analisi in questi anni. Riuscire a far funzionare una unità così complessa, sottoposta ogni giorno a centinaia di sollecitazioni, offrendo a tutti i cittadini professionalità e cortesia, è un merito da riconoscere alla dottoressa Alborino - ha dichiarato il direttore generale dell'Ulss 3 Giuseppe Dal Ben - sarebbe stato più facile impostare il lavoro in modo meccanico, mentre non è mai mancata l’umanità dei medici e degli infermieri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento