Pet therapy al Fatebenefratelli, valore straordinario del rapporto uomo-animale

Pazienti "curati" dall'affetto e le coccole degli amici a quattro zampe. L'incredibile contributo alla medicina della vicinanza e il calore degli insostituibili compagni di vita "pelosi"

Animali in reparto per la prima volta all’ospedale lagunare Fatebenefratelli, grazie alla sperimentazione della pet therapy introdotta dall’associazione Avapo Venezia Onlus. Sono ormai riconosciute scientificamente le potenzialità del rapporto uomo-animale nel coadiuvare le cure tradizionali con conseguente miglioramento dello stato fisico, psicologico e cognitivo del paziente. Avapo è attiva dal 1988 a fianco dei malati oncologici per assicurargli sostegno, rispetto e dignità.

La direzione dell’ospedale ha accolto con grande favore l’ingresso dei quattro zampe, al momento 2 cani: Olivia e Charlie in corsia e si è subito attivata per l'iter autorizzativo con Ulss 12. Entusiasta anche il personale ospedaliero per la novità dell’introduzione dei cani e della terapia “dolce”, in linea con l'ideale di ospitalità che anima l’Ordine Fatebenefratelli.

Oliva e Charlie vengono portati all’ospedale dall’organizzazione Terra di Hope, centro di riabilitazione e pet therapy, con la collaborazione del garage San Marco che consente il parcheggio gratuito alla macchina che trasporta gli animali. Al momento è prevista la presenza dei cani tutti i giovedì dalle 14.30 alle 15.30.

Potrebbe interessarti

  • Il Cibo del Risveglio: il convegno nazionale su come vivere fino a 120 anni

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

  • Memoria olfattiva: cos'è e come viene sfruttata dal marketing

I più letti della settimana

  • Schianto auto-moto, due all'ospedale. Bloccato l'autista, guidava ubriaco

  • Auto in canale a Jesolo, morta una donna

  • Un bambino salvato sulla spiaggia a Jesolo

  • Festival Show fa tappa a Mestre con Lo Stato Sociale, Dolcenera, Fausto Leali e tanti altri

  • Schianto tra un'auto e una moto lungo la Romea: un ferito grave e traffico nel caos

  • Due bagnini indagati per l'annegamento a Jesolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento