Da piazzale Roma a Strada Nova, il Comune riordina "la via dei turisti"

Approvato martedì il protocollo per la sistemazione dell'asse urbano fino a Santi Apostoli, passando per campo San Geremia. Previsti incontri informativi

Continua la "crociata" dell'amministrazione comunale veneziana contro l'anarchia tra vetrine e bancarelle in centro storico: il protocollo approvato martedì va in direzione di un generale riordino e prende di mira una delle direttive più battute dai turisti a Venezia, quella tra piazzale Roma e campo Santi Apostoli passando per campo San Geremia e Strada Nova.

Il documento è stato firmato dal commissario straordinario Vittorio Zappalorto con i poteri della Giunta, e sancisce l'accordo tra Comune di Venezia e Soprintendenza sul riordino dell'asse urbano preso in considerazione: un percorso che secondo l'amministrazione è "attualmente caratterizzato da un particolare disordine e degrado degli edifici e degli spazi pubblici".

Finalità del protocollo, quindi, è la conservazione degli elementi di arredo e delle strutture storiche caratteristiche della tradizione veneziana come vetrine, sistemi di chiusura, lampade, insegne. Si provvederà alla rimozione nel caso di opere difformi rispetto alla disciplina edilizia, paesaggistica-monumentale e del commercio su area pubblica, oppure di quelle riconosciute impattanti rispetto al contesto paesaggistico e le architetture tutelate. Rispetto a campo San Geremia, in particolare, l’obiettivo è quello di garantire un approccio unitario e una visione d'insieme della scena urbana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le direzioni competenti sia del Comune che della Soprintendenza devono ora definire tutti i procedimenti edilizi, di condono o sanzionatori utili al riordino dell'area urbana, procedendo all'eventuale riesame dei provvedimenti di occupazione suolo rilasciati. La direzione Sportello Unico Edilizia e la direzione Commercio e Attività Produttive, insieme alla Soprintendenza, organizzeranno degli incontri con gli esercenti e le associazioni di categoria per illustrare il processo di riordino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • Un nuovo sistema di prenotazione nell'Ulss 3: non è più l’utente che chiama il Cup, ma viceversa

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

Torna su
VeneziaToday è in caricamento