Aggredisce mamma e fratello e si barrica in camera. Ha un arsenale: denunciato

Un 28enne venerdì ha seminato il panico in un appartamento a Castello. Aveva anche droga

Le armi sequestrate

Prima ha malmenato la mamma e il fratello e poi si è barricato in camera da letto, minacciando di usare le armi che aveva. Un vero e proprio arsenale composto di coltelli, asce, pugnali, maceti, oltre a un fucile ad aria compressa da softair. I carabinieri hanno denunciato un 28enne veneziano, L.A., che venerdì ha seminato il panico in una palazzina nel sestiere di Castello a Venezia. 

La lite e l'aggressione

Tutto è cominciato con una discussione tra il giovane, la mamma e il fratello. Una lite per motivi economici che è degenerata nella violenza, quando il 28enne ha alzato le mani contro i familiari (finiti all'ospedale con prognosi di tre e sette giorni). Gli operatori del 118 arrivati sul posto hanno trovato L.A. in stato di forte agitazione. Si è chiuso nella sua sua stanza minacciando di usare le armi che deteneva. Il personale del Suem ha chiamato in supporto i carabinieri, che hanno raggiunto l'appartamento con diverse pattuglie dalla stazione di Castello, dal nucleo natanti e della Sos, la squadra antiterrorismo. 

Droga e armi

Visto l'imponente dispiegamento di forze dell'ordine, il ragazzo ha deciso di desistere uscendo dalla camera disarmato. Visto quanto accaduto, è stato accompagnato all'ospedale Civile di Venezia nel reparto di psichiatria. I militari, perquisendo la sua stanza, hanno trovato tutte le armi, oltre a 60 grammi di marijuana in due barattoili, e le hanno sequestrate. Il giovane è stato denunciato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento