Pilkington, ora è ufficiale: riparte la produzione, a novembre si accende il forno

L'ufficialità è arrivata venerdì al Ministero dello Sviluppo economico. A annunciare la conferma il presidente Marcovecchio. Luce in fondo al tunnel per 130 cassaintegrati

Ora è ufficiale, il forno fusorio della Pilkington tornerà in funzione a novembre. Sì è tenuto venerdì al Ministero dello Sviluppo Economico l’incontro tra i rappresentanti italiani dell'impresa e le parti sociali, nel corso del quale il presidente Graziano Marcovecchio ha dato l'annuncio tanto atteso da parte di 130 dipendenti, in cassa integrazione dal 2012. E che finalmente vedono la luce al fondo del tunnel. 

Nel corso della riunione, tutte le parti hanno evidenziato l’ottimo risultato raggiunto che rappresenta un caso di politica industriale di successo reso possibile grazie al lavoro sinergico di azienda, Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Veneto, Comune di Venezia e Organizzazioni Sindacali, insieme allo sforzo dei lavoratori che si sono resi disponibili ad aumentare la produttività. Una situazione favorevole che ha convinto NSG, una delle più grandi multinazionali del settore cui fa capo Pilkington, ad investire in Italia. Il sito di Porto Marghera, in crisi dal 2012 dopo lo spegnimento del forno, tornerà quindi a lavorare a pieno ritmo favorendo anche occupazione: sono previste, infatti, altre 50 assunzioni.

Negli ultimi anni la Pilkington era stata trasformata, di fatto, in un punto logistico: il forno, ossia il cuore della produzione, era rimasto completamente fermo. I sindacati, nel 2012, si erano messi di traverso allo smantellamento, e ora, con una minima ripresa del settore e la decisione della casa madre, la giapponese Nsg, di tornare ad investire, si parla di un futuro più roseo per i 130 dipendenti rimasti per 5 anni in cassa integrazione, che torneranno a lavorare a tempo pieno. Si torna quindi a produrre, con un nuovo forno in via delle Industrie, proprio davanti al Vega.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ilnor, lavoratori sulle barricate: "Qui i camion da Brescia non entrano, sciopero a oltranza"

    • Cronaca

      "Cessione del ramo d'azienda per disfarsi dei lavoratori", il giudice dà ragione alla Fiom

    • Cronaca

      Fermati alla barriera di Mestre con quasi mezzo chilo di cocaina, coniugi arrestati

    • Cronaca

      Il bando sta per vedere la luce: si avvicina l'assunzione di 70 vigili a Venezia

    I più letti della settimana

    • Ilnor, tutto è perduto. Sindacati: "L'azienda di Scorzè chiude i battenti. In 100 a casa"

    • Travolta mentre attraversa la strada a Oriago di Mira, donna grave in ospedale all'Angelo

    • Il sogno di una Mestre "più veneziana": progetto per riaprire il canale fino alle Barche

    • Rapina al supermercato a Fossò: "Clienti impauriti, mi hanno puntato la pistola contro"

    • Prende la madre a martellate in testa: figlio arrestato, anziana grave in ospedale

    • L'autista lo riconosce e non vuole farlo salire: in 2 bloccano l'autobus in centro a Noale

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento