Intervento per un litigio, in casa c'è una pistola irregolare: denunciato un 39enne

Operazione dei carabinieri a Cavallino-Treporti. L'uomo è accusato di detenzione abusiva di armi

I carabinieri erano stati chiamati per un litigio familiare, ma in casa hanno trovato qualcosa di più. È successo in un'abitazione di Cavallino-Treporti nella tarda serata di ieri. In seguito alla segnalazione al 112, i militari della pattuglia arrivata sul posto si sono resi conto che il proprietario di casa, un pregiudicato 39enne italiano, stava nascondendo qualcosa. Così hanno eseguito subito una perquisizione domiciliare, trovando una pistola giocattolo priva di tappo rosso e circa 60 proiettili di piccolo calibro, tutto detenuto illegalmente. A quel punto l'uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione abusiva di armi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un pene in cemento compare a San Marco

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • Un nuovo sistema di prenotazione nell'Ulss 3: non è più l’utente che chiama il Cup, ma viceversa

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

Torna su
VeneziaToday è in caricamento