Cooperazione internazionale, vertice delle forze di polizia

La riunione mercoledì 22 luglio a Venezia per discutere sull'importanza di uno scambio interforze nell'azione investigativa. Presente il direttore centrale della polizia criminale Fulvio della Rocca

Discutere sull'importanza di uno scambio interforze anche internazionale nell'azione investigativa: è questo, in soldoni, l'obiettivo del vertice che si terrà a Venezia mercoledì 22 luglio all’Hotel Ca’ Sagredo.

OSPITI. La riunione di livello internazionale sarà presieduta dal vice direttore generale della pubblica sicurezza e direttore centrale della polizia criminale prefetto Fulvio della Rocca, già ex questore del capoluogo lagunare, che sarà coadiuvato dal direttore del servizio per la cooperazione internazionale di polizia della Criminalpol, dirigente superiore di pubblica sicurezza Gennaro Capoluongo, e dai direttori delle divisioni Interpol, Europol e S.I. Re.N.E. Presente anche il dirigente generale di pubblica sicurezza Filippo Dispenza, membro del comitato esecutivo Interpol, e parteciperanno i questori e i comandanti provinciali delle forze di polizia del Veneto oltre a rappresentati dell’autorità giudiziaria.

OBIETTIVI. L'incontro, come detto, servirà per illustrare l’utilizzo dei diversi canali di cooperazione e le relative procedure dello SCIP (Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia), consentendo di rafforzare l’azione investigativa degli uffici territoriali e aumentare il grado di conoscenza degli strumenti relativi al contrasto della dimensione transnazionale dei principali fenomeni criminali, velocizzando procedure e risultati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento