Sorpreso senza biglietto, prende a calci e pugni il poliziotto sul treno

Trambusto lunedì sera alla stazione ferroviaria di Dolo. Un agente fuori servizio pestato da un passeggero che stava minacciando il capotreno

Prende le difese del capotreno e rimedia una serie di calci e pugni che lo mandano dritto in ospedale. Grave episodio di violenza lunedì poco prima delle 19.30 alla stazione ferroviaria di Dolo, che si trova nel territorio di Ballò di Mirano. A un certo punto, infatti, un cittadino di colore viene sorpreso sprovvisto di biglietto a bordo del convoglio. Impossibile per lui continuare il viaggio. O meglio, questo è quello che il dipendente delle Ferrovie gli avrebbe spiegato, intimandogli di scendere dalla carrozza. Niente ticket, niente viaggio. Punto.

AGGIORNAMENTO: L'AGGRESSORE E' STATO ARRESTATO

Ma il passeggero non ha voluto sentire ragioni, andando su tutte le furie. Al punto da cercare anche di alzare le mani nei confronti di chi stava semplicemente tentando di fare il proprio lavoro. Il treno nel frattempo non parte, per ovvi motivi. Di fronte all'aggressività del "portoghese", però, decide di intervenire anche un agente di polizia in borghese che si trovava per caso sul treno per fare ritorno a casa. A pochi metri da lui ha capito che l'atmosfera si stava decisamente surriscaldando: serviva metterci una pezza. Ma nel momento in cui il rappresentante delle forze dell'ordine si è avvicinato, il passeggero ha completamente perso il controllo. Riempiendo di calci e pugni il suo interlocutore, con ogni probabilità sorpreso dalla reazione violenta del malintenzionato.

Ne è scaturita una colluttazione, durante la quale l'agente avrebbe riportato un pesante trauma soprattutto a livello costale che avrebbe reso necessario il suo trasferimento al pronto soccorso. A quel punto, quando la situazione si faceva sempre più pericolosa, sono intervenuti in aiuto del poliziotto i componenti di un gruppetto di passeggeri pare di nazionalità albanese. Con l'arrivo dei "rinforzi", dunque, il facinoroso è stato finalmente bloccato fino all'arrivo di almeno due pattuglie dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari dell'Arma hanno quindi caricato a bordo di una gazzella il passeggero violento e l'hanno portato in caserma per accertamenti. Per lui potrebbe scattare una denuncia. Nel frattempo l'agente in borghese è stato caricato in ambulanza e trasportato al pronto soccorso per gli accertamenti del caso. I carabinieri hanno anche ascoltato le testimonianze del capotreno e degli altri cittadini accorsi per riportare la tranquillità sul treno. La vicenda a pochi giorni dall'aggressione subita da un controllore Actv in via Fratelli Bandiera a Marghera, quando è stato scaraventato a terra (causandogli traumi guaribili in sessanta giorni) da una coppia di cittadini nigeriani sorpresi senza titolo di viaggio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento