Calatrava, via i gradini e l'ovovia: gruppo di lavoro del Comune

Elementi scivolosi e troppo fragili. E il sistema di trasporto dei portatori di handicap fuori uso dall'estate: sono i problemi al vaglio dell'amministrazione

Dei problemi del quarto ponte sul Canal Grande si parla già dal momento della sua costruzione: anzi, da prima ancora. Tante le polemiche nei confronti di una spesa ritenuta inutile, dai costi via via lievitati fino a raggiungere cifre esorbitanti. Per non parlare delle tante complicazioni emerse a opera completata: gradini troppo fragili (ne sono stati sostituiti 20), parti in vetro scivolose in condizioni di pioggia o, peggio ancora, di neve. Fino all'odissea dell'ovovia, che avrebbe dovuto trasportare i portatori di handicap fra le due rive: ma che, guasto dopo guasto, è ferma ormai dall'estate scorsa.

Ora, come riporta il Corriere del Veneto, tutto questo potrebbe cambiare. Sarà probabilmente la futura amministrazione a doversi occupare a fondo della questione, ma intanto la gestione commissariale si porta avanti con i lavori, istituendo un gruppo di lavoro apposito. I tecnici dovranno prima di tutto studiare una soluzione alternativa all'ovovia, che sarà con ogni probabilità una rampa agevolata sul modello di altri ponti veneziani. Dopodiché andrà valutata l'ipotesi di sostituire il vetro dei gradini con altro materiale: un intervento che potrebbe cambiare definitivamente l'aspetto del ponte, che il suo ideatore aveva voluto in vetro e acciaio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre spese in vista, insomma. Nel frattempo il Comune, già "messo in mora" dalla Corte dei Conti a dicembre per il presunto danno erariale provocato dall’aumento dei costi, sta cercando di rivalersi sui professionisti che hanno progettato il ponte - Calatrava compreso: sono 18 le diffide solo per quanto riguarda l’ovovia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento