"Il questore vuole chiudere il commissariato di Marghera, una scelta sbagliata"

Il Coisp, sindacato di polizia, si scaglia contro la presunta intenzione di Danilo Gagliardi di trasferire gli uffici nella sede di via Nicolodi: "Si perderebbe un presidio importante"

"Il questore vuole chiudere il commissariato di Marghera". Lo afferma il sindaco di polizia Coisp, che in un comunicato ha sintetizzato gli esiti dell'incontro di martedì mattina tra il nuovo questore, Danilo Gagliardi. "Nei giorni scorsi aveva inviato alle organizzazioni sindacali un progetto di rimodulazione di alcuni uffici della questura - dichiara la sigla - Nel documento presentato viene ritenuta utile la chiusura del commissariato di Marghera perché cosi facendo, a detta del questore, si potranno aumentare il numero di volanti sul territorio".

Un'impostazione che trova l'opposizione del Coisp, secondo cui in questo modo si andrebbe a perdere "l'unico presidio di polizia sul territorio". "Così facendo - attacca il sindacato - si disperderebbero professionalità e servizi indispensabili, specialmente in un periodo come questo in cui le minacce terroristiche, la microcriminalità e il degrado richiedono ancora di più l'esistenza di uffici di polizia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mantenere i punti di riferimento del territorio, questa la chiave. "Non è vero che spostando gli uffici dal commissariato in via Nicolodi, attuale sede dell'Immigrazione, o al commissariato di Mestre, i cittadini avrebbero lo stesso servizio - sottolinea il segretario generale provinciale del Coisp, Francesco Lipari - Si tratta di un taglio immotivato che avrebbero ricadute inevitabili sui cittadini. Invitiamo tutta la popolazione, i rappresentanti istituzionali e la politica ad attivarsi affinché tale volontà sia immediatamente fermata. Troppi sono i problemi che hanno i territori di Marghera, Gazzera, Asseggiano, Chirignago e Malcontenta. Invitiamo tutti i cittadini ad esternare la loro contrarietà scrivendo una mail all'indirizzo della questura uffgab.ve@poliziadistato.it; oppure scrivendo una mail al Coisp, venezia@coisp.it".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Assembramenti fuori dai locali, gente senza mascherina: così torniamo indietro»

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Maneggio in fiamme: feriti padre e figlia, morti quattro cavalli

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

Torna su
VeneziaToday è in caricamento