Acqua alta e previsioni, un nuovo metodo per non sbagliare mai

Fino a sette giorni di anticipo con un errore massimo di tre centimetri e sempre online sul sito "ilMeteo.it": ecco il frutto di ben dieci anni di studi

Dieci anni di studi per elaborare un efficace sistema di previsione delle “acque alte” nella laguna di Venezia, questo è quanto ha presentato giovedì il direttore di ilMeteo.it Antonio Sanò. Un nuovo servizio all'avanguardia, disponibile attraverso le più moderne tecnologie di comunicazione, che punta a migliorare la vita ai veneziani e rendere anche più agevole il soggiorno in centro storico dei turisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto è nato grazie alla passione di due ingegneri padovani, Paolo Mastrocola e Martino Boni , che per un decennio hanno elaborato il nuovo sistema che si appoggia ad un nuovo supercomputer di proprietà del sito internet di previsioni meteorologiche. Il metodo ha dimostrato un errore massimo di appena tre centimetri e, grazie ai continui aggiornamenti via software, si prevede un'accuratezza anche maggiore nel prossimo futuro. Il progetto è già online alla pagina http://www.ilmeteo.it/portale/marea-venezia, disponibile sin dalle 9 del mattino e fino a sette giorni di previsione. I dati di marea non solo verrano diffusi sul sito web, ma tutti gli utilizzatori di iOs e Android che si troveranno per lavoro o vacanza vicino a Venezia, riceveranno un avviso di alta marea con almeno 48 ore di anticipo, senza bisogna di alcuna registrazione e gratuitamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

  • Lite finisce nel sangue: 37enne accoltella l'ex suocero

Torna su
VeneziaToday è in caricamento