Quindici profughi arrivano a Mirano: alloggiano al Mariutto

L'emergenza migranti arriva anche nell'entroterra veneziano. Le quindici persone si uniscono ad altre quattordici giunte ad inizio giugno

L'emergenza migranti continua a coinvolgere il Veneziano. Dopo il no all'accoglienza del neo sindaco di Venezia Luigi Brugnaro (VEDI), l'entroterra si fa carico dell'ospitalità delle persone. Mercoledì, infatti, come riportano i quotidiani locali, sono giunti a Mirano una quindicina di profughi.

Verso le 18, dopo che la Prefettura aveva contattato il Comune per chiedere la disponibilità di alloggi per far fronte all'emergenza, i migranti sono stati ospitati nelle strutture della casa di riposo Mariutto. Le persone sono ora ospitate al primo piano del padiglione Ortensia, proprio lo stesso in cui, al secondo piano, si trovano gli anziani. Tra profughi ed anziani però non ci sarà contatto, in quanto gli ultimi ospiti entreranno nella struttura da una scala esterna e non potranno accedere ad altri piani del Mariutto. I migranti inoltre dovrebbero rimanere soltanto pochi giorni a Mirano, per poi essere ricollocati in una struttura di Eraclea.

L'arrivo di queste quindici persone però, non è una novità per il miranese. Ad inizio giugno infatti, quattordici profughi erano già giunti in paese. Loro, al contrario degli ultimi arrivati, dovrebbero restare in città sei mesi ed alloggiano al civico 1 di via Zinelli. Di loro si è occupata una cooperativa convenzionata con la Prefettura, che ha trovato e rimesso a nuovo degli alloggi inutilizzati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente nautico al Lido, tre morti

  • Dimentica la rete internet accesa per 4 ore: maxi bolletta da 16mila euro

  • Appartamento divorato dalle fiamme: chiusa la strada

  • Torna l'ora solare: quando spostare le lancette

  • Torna il maltempo, previsti temporali in tutto il Veneziano

  • Spettacolare inseguimento tra Caorle e San Donà: l'auto si schianta, un arresto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento