Pressioni sui carabinieri e minacce di suicidio: pusher portato in carcere

Il giudice ha decretato l'inasprimento della misura cautelare per un 29enne residente a Spinea che in precedenza era stato arrestato per spaccio di eroina a Mestre

Sabeur Hammadi, pregiudicato tunisino 29enne, residente a Spinea ma di fatto senza fissa dimora, è sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora in conseguenza ad una serie di reati: tra questi, spaccio di eroina a minorenni avvenuto a Mestre. Nonostante ciò, nelle scorse ore il giovane si è presentato dai carabinieri spiegando di voler andare a Treviso. I militari gli hanno risposto che non poteva farlo, proprio a causa dell'obbligo di dimora, e così il pusher è andato su tutte le furie e ha iniziato a minacciari e insultarli. Poi, al culmine della sfuriata, ha minacciato di cospargersi di benzina e darsi fuoco. I carabinieri lo hanno bloccato e hanno informato dell'episodio il giudice, il quale ha disposto l'inasprimento della misura cautelare. Così il 29enne è stato portato in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Serie di violazioni

È solo l'ultimo episodio di cui il 29enne si è reso protagonista. Nelle settimane precedenti il pusher aveva di volta in volta violato tutti i provvedimenti nei suoi confronti. All'inizio aveva aggredito dei militari in servizio di pattuglia, quindi era stato sottoposto a divieto di dimora nel comune di Venezia. Divieto trasgredito il 28 febbraio scorso, quando era stato trovato a Marghera. Così la misura era stata inasprita con l'obbligo di dimora a Spinea. Inoltre il 25 febbraio, controllato a Padova, aveva rifiutato di indicare un luogo di reperibilità, prescrizione imposta per legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento