Risse e droga, continua a spacciare nonostante l'obbligo di firma: ai domiciliari

Misura restrittiva aggravata per un 30enne di Eraclea: era già stato arrestato e denunciato, i carabinieri hanno dimostrato che non aveva mai smesso di praticare l'attività illegale

Arrestato più volte, continuava nella sua attività illegale di spaccio di droga. Ora è finito ai domiciliari. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di San Donà di Piave hanno dato esecuzione giovedì sera al provvedimento emesso dal Gip di Venezia nei confronti di A.S., 30enne marocchino, residente ad Eraclea, pluripregiudicato.

Alle spalle dell'uomo c'erano un arresto lo scorso luglio a Musile per rissa aggravata e un altro in ottobre a San Donà per spaccio e violazione della misura del foglio di via obbligatorio, oltre alle denunce per gli stessi reati. Su di lui pendeva l’obbligo giornaliero di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini dei militari hanno dimostrato che, nonostante i precedenti, l'uomo continuava la sua florida attività di spacciatore nel comune del Basso Piave. Una volta tratto in arresto è stato associato nel proprio domicilio nel comune di Eraclea.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Festa della Sensa, Venezia rinnova la sua antica storia d'amore con il mare VIDEO

    • Cronaca

      Veneziani e bengalesi uniti per pulire la città: è Cleaning Day in campo Sant'Agostin VIDEO

    • Cronaca

      Si allontana dall'ospedale e scompare: apprensione per le condizioni di una donna

    • Cronaca

      L'allarme bomba alla Fincantieri di Marghera: "Possibile dispetto tra aziende in subappalto"

    I più letti della settimana

    • Mortale di San Donà, Giuliano Babbo vittima incolpevole di una gara d'auto clandestina

    • Tragico investimento sulla linea ferroviaria: una persona perde la vita a Ceggia

    • Dopo lo schianto muore un uomo di Eraclea: pirata della strada in fuga a piedi

    • San Donà sotto shock: "Buttate via la chiave". Babbo lascia un vuoto enorme tra i colleghi

    • Torre di Mosto in lutto per Marika Xausa, mamma stroncata dalla malattia a soli 40 anni

    • Giallo al Lido di Venezia: "Christopher è sparito, è da un mese che non si fa più sentire"

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento