Risse e droga, continua a spacciare nonostante l'obbligo di firma: ai domiciliari

Misura restrittiva aggravata per un 30enne di Eraclea: era già stato arrestato e denunciato, i carabinieri hanno dimostrato che non aveva mai smesso di praticare l'attività illegale

Arrestato più volte, continuava nella sua attività illegale di spaccio di droga. Ora è finito ai domiciliari. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di San Donà di Piave hanno dato esecuzione giovedì sera al provvedimento emesso dal Gip di Venezia nei confronti di A.S., 30enne marocchino, residente ad Eraclea, pluripregiudicato.

Alle spalle dell'uomo c'erano un arresto lo scorso luglio a Musile per rissa aggravata e un altro in ottobre a San Donà per spaccio e violazione della misura del foglio di via obbligatorio, oltre alle denunce per gli stessi reati. Su di lui pendeva l’obbligo giornaliero di presentazione alla polizia giudiziaria. Le indagini dei militari hanno dimostrato che, nonostante i precedenti, l'uomo continuava la sua florida attività di spacciatore nel comune del Basso Piave. Una volta tratto in arresto è stato associato nel proprio domicilio nel comune di Eraclea.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Una goleada che sa di trionfo: il Mestre sbanca Vigasio, è super promozione in Lega Pro!

    • Sport

      Gubbio - Venezia, un pareggio che va stretto: titolari a riposo forzato in attesa del Matera

    • Sport

      Colpo di reni, l'Umana Reyer stende la Pallacanestro Varese e tiene il secondo posto

    • Cronaca

      Torna a casa in bici e finisce nel canale: 46enne ricoverato in gravi condizioni

    I più letti della settimana

    • Si alza in cielo una colonna di fumo su Porto Marghera: sono le torce del Cracking FT/VD

    • Dramma nel Miranese: ragazzina tenta di togliersi la vita, è grave in ospedale

    • Salma di Caorle, sarebbe cameriere sparito da marzo: cellulare e tatuaggio corrispondono

    • Vicenza, tragedia durante la festa: 22enne di Marghera trovato morto in casa

    • Aggredito alle spalle al parco e preso a pugni, fuga con la catenina: rapinatore bloccato

    • Tamponamento tra camion, ennesimo caos in autostrada: quasi 20 chilometri di coda

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento