I carabinieri sequestrano due falsi del pittore Antonio Mancini

Trovati due dipinti contraffatti. Calano i furti di opere d'arte in Veneto. I numeri del 2018

Un dipinto olio su tela dal titolo «Gitana» e un altro su carta, «Il Veggente», entrambi con la firma del pittore Antonio Mancini. I quadri, che risalgono al periodo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, erano pronti per essere spediti all’estero ma il personale dell’ufficio esportazioni della soprintendenza beni culturali di Venezia si è accorto che c’era qualcosa di strano in quelle opere. Ha informato i carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale che, al termine delle verifiche, hanno scoperto che si trattava di due falsi. Dipinti che una volta rivenduti all’estero, dove hanno un valore maggiore, avrebbero fruttato circa 300mila euro. Entrambe le opere sono state sequestrate. «Il mercato dei falsi è molto fiorente – spiega il maggiore Christian Costantini, comandante dei carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale dI Venezia, affiancato dal comandante provinciale Claudio Lunardo -. Quando si acquistano opere d’arte è importante fare tutte le verifiche del caso, nel sito dell’Arma c’è un vero e proprio decalogo. Siamo soddisfatti dei risultati dell’ultimo anno».

Calano i furti delle opere d'arte

I numeri parlano chiaro. A livello nazionale nel 2018 sono state arrestate 34 persone, 1.195 sono state denunciate e sono stati recuperati 56.434 beni culturali  tra oggetti antiquariali, archivistici, librari, archeologici e paleontologici nonché opere false. In Veneto, poi, i furti sono calati del 29 per cento. Nel 2018 sono stati 19, contro i numeri anche molto alti di altre regioni, tra cui l’Emilia Romagna che ne ha contati 73. I militari del nucleo di Venezia hanno intensificato i controlli nelle aree archeologiche, in quelle tutelate da vincoli paesaggistici e monumentali, nelle gallerie d’arte e negli esercizi antiquariali e, infine, in mercati e fiere. «La prevenzione - spiega Emanuela Carpani, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna è fondamentale per tutelare il patrimonio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Trovata senza vita Bruna Basso, era scomparsa da mercoledì

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento