lunedì, 22 settembre 19℃

Quarto d'Altino, gli svaligiano la casa mentre la famiglia è ai suoi funerali

E' successo ieri mattina in viale della Resistenza. I ladri sapevano di trovare l'abitazione vuota, sono saliti in camera e hanno aperto la cassaforte. Bottino superiore a 6mila euro

La redazione 27 gennaio 2012

Non hanno avuto pietà. Per la sua famiglia e i suoi amici che ieri mattina lo stavano ancora piangendo nella chiesa di San Michele di Quarto d'Altino per il suo funerale. I ladri sapevano che avrebbero trovato la casa di Emilio Gobbo, 89enne morto domenica mattina scorsa, deserta. Avendo tutto il tempo di scardinare la cassaforte e portarsi via il contenuto. E così è stato.

I malviventi hanno forzato la porta d'ingresso dell'abitazione di viale della Resistenza, sono saliti per le scale sapendo bene dove cercare, e si sono introdotti nella camera da letto. Lì, ben nascosta, c'era una cassaforte. Noncuranti dell'allarme che suonava, hanno iniziato ad aprirla con l'aiuto di un flessibile.

All'interno c'erano assegni e soldi per un valore superiore ai 6mila euro. I proventi del lavoro di uno dei due figli, terzista agricolo. I ladri hanno comunque lasciato alcune tracce dietro di sé: una borsa che probabilmente conteneva il flessibile, una mascherina usata per ripararsi gli occhi durante il suo utilizzo, e un cavo per attaccarsi alla corrente. Sul caso stanno indagando i carabinieri.

Annuncio promozionale

Emilio Gobbo
Quarto d'Altino
furto
Quarto d'Altino

Commenti