homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

L'ecomobile Veritas a Marghera "Altra spinta alla differenziata"

Da giovedì passerà nel territorio della municipalità la struttura per la raccolta di rifiuti ingombranti. Fermerà una volta al mese

A partire da giovedì l'Ecomobile di Veritas fermerà anche sul territorio della Municipalità di Marghera. Saranno quattro le zone servite una volta al mese, dalle 8 alle 12: il quartiere Cita il primo giovedì, Malcontenta il secondo, Marghera il terzo e Catene il quarto (questo esclusi i festivi e nei casi in cui in un mese ci siano cinque giovedì). A presentare l'iniziativa l'assessore comunale all'Ambiente, Gianfranco Bettin, il presidente della Municipalità, Flavio Dal Corso, e il responsabile Veritas del Servizio Igiene ambientale della Terraferma, Fabio Penzo.

“Questo servizio - ha spiegato Bettin - va inquadrato nello sforzo che l'amministrazione comunale sta facendo con Veritas per potenziare sempre più la raccolta differenziata, il cui sviluppo ci ha consentito, lo scorso anno, un risparmio di ben 5 milioni di euro". A tal proposito l'assessore ha sottolineato come l'introduzione dei cassonetti a calotta abbia permesso di aumentare la differenziata dal 20 al 30% nelle municipalità in cui sono stati collocati da più tempo, e, nello specifico a Marghera, di passare dal 40 al 67%.

"La terraferma veneziana con i suoi 200mila abitanti - ha rimarcato l'assessore - è al primo posto in Italia per raccolta differenziata e l'uso dell'Ecomobile può far fare un ulteriore salto di qualità, andandosi a sommare ai punti per la raccolta dell'olio vegetale usato e all'ecocentro sempre aperto di Mestre e Chirignago".

All'Ecomobile si potranno consegnare, dopo l'esibizione di un documento d'identità, dato che si tratta di un servizio rivolto all'utenza domestica residente, al massimo due pezzi voluminosi, fino a un metro cubo di ingombro. "Ci aspettiamo e ci auguriamo – ha commentato Dal Corso - che con questo ulteriore servizio e con il raddoppio della multa che il Comune vuole introdurre, diminuisca il fenomeno dell'abbandono improprio dei rifiuti".

Mercoledì, alle 20.30, al centro civico di via Longhena a Marghera, si terrà un incontro pubblico per presentare un ulteriore servizio che verrà introdotto nel quartiere Cita, ossia lo spazzamento automatico settimanale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Il medico mestrino trova una bimba tra le macerie del sisma, Giorgia è salva

    • Centro

      Parole sessiste all'indirizzo della cameriera, il gestore del locale caccia cliente e sei ospiti

    • Cronaca

      Si presenta ubriaco e armato di cacciavite a casa della ex: picchiato a sangue dalla famiglia

    • Cronaca

      Baschi verdi in trincea contro lo spaccio: sequestrati 107 chili di droga nel 2016

    I più letti della settimana

    • Turisti senza ritegno, ora Venezia diventa anche latrina: la foto choc gira sul web

    • Degrado no-stop: un'altra donna fa pipì all'aperto a Venezia, turisti in tenda ai Tolentini

    • Parole sessiste all'indirizzo della cameriera, il gestore del locale caccia cliente e sei ospiti

    • Non c'è pace per gli automobilisti, furti in serie nella notte ai veicoli parcheggiati

    • Panico all'imbarcadero: estrae un coltello e aggredisce un uomo, denunciato

    • Si masturba in spiaggia davanti ad una donna in bikini: rintracciato, è stato denunciato

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento