Actv, i sindacati sospendono la protesta. Sgb si sfila: "Il nostro sciopero è confermato"

Esito positivo per il tavolo di raffreddamento andato in scena giovedì mattina in Prefettura. Il sindacato generale di base, però, conferma la protesta di 24 ore del prossimo 18 gennaio

Azioni di protesta sospese, ma l’agitazione del 18 gennaio è scongiurata solo in parte. Giovedì mattina si è svolto in prefettura a Venezia un incontro di raffreddamento in merito allo sciopero del trasporto pubblico, così come richiesto dalle sigle sindacali Fit Cisl, Uilt, Faisa Cisal, Filt Cgil e Ugl Aft, per discutere di alcune questioni oggetto di vertenza con Actv. Nella fattispecie, i sindacati lamentano i tagli lineari del 2% e la situazione dei precari dell’azienda, con il blocco dei contratti determinati oltre i 36 mesi, così come imposto dal decreto Madia.

Dopo ampio dibattito, come si apprende in nota ufficiale della prefettura, le organizzazioni hanno deciso di sospendere le azioni di protesta, in attesa di approfondire i punti tecnici delle vertenze, e stabilendo l’avvio di una discussione con l’azienda stessa a partire dal prossimo 21 gennaio. Un confronto che dovrà concludersi entro e non oltre 60 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al tavolo di giovedì non erano presenti Sgb e Cub: "Siamo stati in prefettura il 16 dicembre - spiega il segretario Giampietro Antonini - per una procedura di raffreddamento dall’esito nullo visto che le questioni al centro della vertenza, secondo il prefetto, attingevano a profili di carattere politico e esulavano dalle competenze del tavolo". Confermato quindi lo sciopero di 24 ore per il 18 dicembre, che oltre ai tagli e ai contratti, riguarderà anche il sovraffollamento dele linee automobilistiche e di navigazione, la riorganizzazione e la sicurezza del personale, i turni plurimansioni e le visite mediche in orario di lavoro per il personale di navigazione. Si prospetterà, quindi, un mercoledì "di fuoco" per gli utenti che sono soliti muoversi tra laguna e terraferma con i mezzi di trasporto.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento