"Sono stata portata in albergo e mi hanno stuprata per tutta la notte"

Una canadese accusò in primavera due ventenni veneziani. La Procura ha aperto una inchiesta per violenza sessuale e sequestro di persona

Sono accusati di averla stuprata per tutta la notte la primavera scorsa. La Procura di Venezia, come riporta il Gazzettino, ha aperto una inchiesta per violenza sessuale e sequestro di persona di gruppo nei confronti di una coppia di ventenni, sulla base di una denuncia di una coetanea di nazionalità canadese. La giovane all'epoca dei fatti contestati studiava in laguna, poi è tornata nel suo Paese natale. Subito dopo la presunta violenza la giovane ha raggiunto la caserma dei carabinieri per raccontare nei particolari ciò che le era accaduto.

Un resoconto dettagliato, su cui ora si sta cercando di fare luce gli inquirenti. La ragazza sarebbe stata costretta a raggiungere una camera d'albergo per poi subire i soprusi per tutta la notte, senza possibilità di scappare. Di qui anche la contestazione di sequestro di persona. Dopo quei fatti per la giovane Venezia sarebbe diventata insopportabile, decidendo di tornarsene a casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sostituto procuratore Lucia D’Alessandro avrebbe chiesto e ottenuto un incidente probatorio per raccogliere la deposizione della vittima del presunto atto di violenza. In modo da poterlo utilizzare in un successivo eventuale processo. Così lunedì la ventenne si è presentata nella cittadella della Giustizia di piazzale Roma, ascoltata dal gip. Nel corso del colloquio la ragazza avrebbe spiegato che al tempo conosceva solo uno dei due presunti aggressori. Sarebbe stato sostanzialmente confermato il racconto fornito ai carabinieri in sede di denuncia, ma l'avvocato difensore dei due indagati non avrebbe mancato di sottolineare alcune possibili incongruenze nel resoconto della giovane, che non avrebbe denunciato i due ragazzi. Ma il reato è perseguibile d'ufficio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento