mercoledì, 23 aprile 15℃

Mira: cede il lucernario del tetto della piscina e cade di sotto, grave 14enne

Alle 21 di giovedì un adolescente, per motivi ancora da stabilire, camminava sopra l'edificio quando è volato per una decina di metri schiantandosi in una piscina senz'acqua. Prognosi riservata

Gabriele Vattolo20 luglio 2012
11

Stava camminando sul tetto quando a un certo punto è sparito alla vista degli altri. Rovinando all'interno della struttura. Momenti di paura giovedì sera verso le 21 alla piscina comunale di Mira, dove un 14enne del posto è caduto all'interno dell'edificio facendo un volo di una decina di metri. Il ragazzo si è schiantato in una piscina che al momento del volo era purtroppo vuota. La struttura, infatti, ora posta sotto sequestro, è chiusa per dei lavori di manutenzione.

Ancora da stabilire i motivi per cui il 14enne si trovasse sopra l'edificio di via Di Vittorio. Fatto sta che un lucernario non ha tenuto il suo peso facendolo cadere di sotto. Il sospetto è che non si trovasse da solo. Gli inquirenti stanno ascoltando i testimoni che sono accorsi subito dopo l'incidente, tentando di capire se fosse stata un'iniziativa isolata o magari "imposta".

 

Secondo alcune persone che stavano uscendo dal vicino campo sportivo poco prima delle 21, sopra l'entrata dell'edificio e sopra le strutture limitrofe sarebbero stati presenti una quindicina di giovanissimi, il cui intento sarebbe stato quello di fotografare dall'alto la piscina vuota. Parte del gruppo, si sarebbe "spinta oltre" sulla copertura del tetto. Fino al momento dell'incidente, quando le urla hanno attirato l'attenzione di quanti si trovavano nelle vicinanze.

 

La zona degli impianti sportivi mirese è molto frequentata da compagnie di ragazzi che sfruttano il parcheggio tra lo stadio, i campi da tennis e la piscina comunale come punto di ritrovo. Proprio, nella piscina all'aperto costruita da poco, qualcuno nelle scorse settimane si era fatto anche un "bagno abusivo". Da alcuni dei giovani presenti è stato lanciato l'allarme. Sul posto in una decina di minuti si sono precipitati i sanitari del Suem, i carabinieri della tenenza di Mira e i vigili del fuoco. Ora il 14enne si trova ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Mestre, dove non avrebbe ripreso conoscenza.

 

Annuncio promozionale

Un caso che riporta alla mente un'altra tragedia accaduta nel paese della Riviera. A giugno 2009 Enrico Tessari, allora 18enne, assieme a due amici si era arrampicato sopra una vecchia cabina dell'Enel in via Zara. Il giovane morì folgorato da una scossa di 30mila volt per colpa dei cavi dell'alta tensione.

Mira
adolescenti
Mira
piscine

11 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di Davide

    Davide Ero lì con un mio amico appena terminato l'allenamento e stavamo proprio parlando di quanto pericoloso potesse essere per una quindicina di bambini saltellare allegramente sopra il tetto di una struttura simile. Tempo 1 minuto e le prime urla. Un po' di intelligenza, dai!!

    il 20 luglio del 2012
    • Avatar anonimo di desiree

      desiree Intelligenza?! hai un gran coraggio a parlare di intelligenza in questo momento sai. risparmiatele certe frasi xk i finti perbenisti non esistono piu. Le bravate le fanno tutti e forse le avrai fatte anche tu. E secondo me ci vedi alquanto male xk i ragazzi sul tetto erano solo 3 e non saltellavano come dici tu ma se fai fede ai giornalisti allora stai messo male.

      il 20 luglio del 2012
      • Avatar anonimo di Leonardo

        Leonardo è sempre più facile trovare gente che non conosce i fatti e parla.... Io sono il figlio di una dei soci della piscina, il nome non lo dico, però è una delle insegnanti di acquagym, oltre ad essere una dei titolari della piscina... Prima di tutto posso dirti che ha ragione Davide sul fatto che i ragazzi stavano saltando sul tetto, e credo che con "intelligenza" lui intendesse il fatto che uno non puo saltare su un lucernaio in plastica o vetro vecchio senza pensare che si possa rompere... secondo, hai ragione sul fatto che le bravate le abbiamo fatte tutti e quindi non ritengo giusto che io debba giudare, però stiamo parlando di un ragazzo che per questa bravata adesso e in coma... Con questo non voglio dire che non mi interessa niente di lui, perchè ti posso assicurare che da quando lo so sto ogni giorno più male, visto che mi ha colpito direttamente, siccome la piscina è di mia mamma... Io comunque auguro tutto il bene possibile al ragazzo, e spero davvero che si svegli, perchè non si può morire per una cosa del genere... Comunque non volevo accusarti perchè hai detto anche cose a mio parere giuste, però se le informazioni non le sai non scrivere robe sbagliate

        il 21 luglio del 2012
        • Avatar anonimo di desiree

          desiree Mi dispiace Leonardo ma stai parlando con la sorella di uno di questi 3 e non penso che tu possa sapere piu di mio fratello che era sopra con gli altri due e che + da giovedi che continua a ricostruire i fatti ai carabinieri. C'ero io li quando pensavo fosse mio fratello a essere caduto e sono io in qst gg che continuio ad ascoltare ripetutamente lui e l'altro ragazzo e nessuno stava saltando li. Questo sia chiaro.. Non penso tu possa sapere piu di quanto sappia la mia famiglia e le altre due famiglie coinvolte.

          il 21 luglio del 2012
      • Avatar anonimo di Davide

        Davide Le bravata le fanno tutti. Ma andare oltre il limite è da sciocchi.
        Certo, forse nessuno avrebbe mai detto che qualcosa si sarebbe rotto ma comunque il fatto di salire abusivamente sopra un tetto è estremamente pericoloso di per sé e non sono io il primo a dirlo.
        In ogni caso non tutti erano effettivamente sulla parte più alta del tetto, alcuni si erano "fermati" prima ma comunque erano sopra la struttura, sicuramente non solo 3 come hai detto tu.
        In ogni caso speriamo si riprenda. Ciao.

        il 21 luglio del 2012
        • Avatar anonimo di desiree

          desiree E' stata una fatalità .. non si è andati oltre i limiti. Ma ovviamente quando le bravate diventano tragedie è questo che si deve dire. Venire a scvrivere qui false informazinoni è da sciocchi perchè a rimetterci sono le persone interessate ed è quello che è successo oggi. Grazie. E' gia stato accertato da chi di dovere che fossero in 3 anche se purtroppo le false informazioni sono arrivate anche a loro perche si stanno già movendo per accertarne l'attendibilità. Quindi se non hai visto nulla o pressapoco ricordi spero lo dirai. Perchè la gente che gonfia le cose senza sapere è sempre tanta.

          il 21 luglio del 2012