Rapina in casa a Jesolo, albergatore picchiato e derubato

Tre banditi in azione nella notte tra il 14 e il 15 agosto. Hanno sradicato la cassaforte e sono fuggiti

Foto d'archivio

Una violenta rapina in casa è stata messa a segno da ignoti a Jesolo nella notte tra il 14 e il 15 agosto. Vittima è un albergatore di 55 anni: sarebbe stato legato e picchiato dai rapinatori, che cercavano la cassaforte. Lui non aveva le chiavi, così i malviventi hanno divelto la cassetta di sicurezza e l'hanno portata via, allontanandosi a bordo di un veicolo. Il valore del bottino, tra contanti e preziosi, sarebbe di diverse migliaia di euro.

Rapina in casa

Stando a una prima ricostruzione, i banditi (in tre, con i volti coperti) sarebbero entrati nell'abitazione passando da una finestra e poi si sarebbero diretti in camera da letto, dove si trovava il proprietario di casa che era da poco andato a dormire. A quel punto lo avrebbero legato e malmenato, intimandolo di rivelare il luogo in cui teneva i soldi. Dopo che i rapinatori si sono allontanati, l'albergatore ha chiamato la polizia. La squadra mobile indaga per individuare i responsabili.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Incidente mortale di Eraclea, il motociclista aveva bevuto

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie» ​

  • Donna trovata morta sugli scogli, è una signora di Noale

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento