Preleva il denaro e si trova il coltello puntato contro: lei scappa, rapinatrice in manette

È successo a Camponogara. La delinquente aveva con sé una lama da cucina di circa 20 centimetri. Dopo l'arresto è stata condotta in carcere a Venezia

Aveva con sé un coltello da cucina per essere più minacciosa, ma il suo tentativo di rapina non è andato a buon fine. Si era appostata in prossimità di uno sportello bancomat di Camponogara in attesa della sua vittima, una donna del posto, che nonostante la paura è riuscita a farsi valere, rifuggendo le minacce e mettendosi in fuga. Per la delinquente, una 55enne di Camponogara, la serata è poi finita dietro alle sbarre, nel carcere femminile della Giudecca.

In manette

Quando la vittima, una volta prelevato il denaro, si è vista puntare contro il coltello deve aver pensato subito al peggio, ma non c'è stata a cedere alle minacce della propria rapinatrice. Ecco perché si è subito data alla fuga, prima che la delinquente potesse aggredirla, lanciando in parallelo l'allarme al 112. La rapinatrice, conscia dell'imminente arrivo di una pattuglia dei carabinieri, si è liberata dell'arma, nascondendola in una siepe poco distante. I militari dell'Arma, oltre ad identificare e arrestatre la malfattrice, hanno individuato poco dopo anche l'oggetto utiizzato per minacciare la propria vittima. La 55enne, espletate le formalità di rito, è stata arrestata e condotta in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, crollo a Ca' Pesaro

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento