Bandito armato di pistola: due assalti nel giro di mezz'ora a Cinto Caomaggiore

Il ladro è entrato in azione prima in una fioreria, poi in un'abitazione privata. A poca distanza l'uno dall'altra. Volto travisato e arma in vista. Residente raggiunto da un pugno in testa

Due rapine nel giro di mezz'ora. Una riuscita, l'altra solo tentata. Ma con la vittima che è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari del 118. Trambusto a Cinto Caomaggiore mercoledì sera, quando un bandito solitario (almeno questa sembra essere l'ipotesi più accreditata) ha perpetrato due assalti. Il primo verso le 19, a ridosso dell'orario di chiusura, nei confronti di una fioreria di via Roma. Il ladro, con il volto travisato, ha messo piede nell'esercizio e ha mostrato l'arma, non si sa se vera o se finta. Comunque priva del tappo rosso.

Dalle parole proferite sembrerebbe trattarsi di una persona italiana. Di fronte alla minaccia del "ferro" la commerciante non ha potuto far altro che lasciare che l'intruso si impossessasse dell'incasso di giornata, qualche centinaio di euro. Dopodiché la fuga. Sul posto si sono portati i carabinieri, che stanno indagando anche sul veicolo utilizzato dal criminale per scappare. Al setaccio le telecamere di sorveglianza.

Nel giro di poco meno di trenta minuti, però, è arrivata una seconda segnalazione di rapina. In via Torino un residente è stato aggredito sempre da un bandito solitario. Sempre una pistola. Sempre il volto coperto. Stavolta il malintenzionato si è limitato a suonare o a bussare alla porta del residente, che ha aperto la porta. A quel punto si è trovato la pistola puntata davanti, con la "solita" richiesta di consegnare i soldi. Il ladro, però, deve aver ipotizzato che la vittima avesse intenzione di allertare le forze dell'ordine: per questo motivo l'ha colpito con un pugno in testa ed è fuggito. Il residente è stato trasportato al pronto soccorso di Portogruaro, dove è stato sottoposto alle cure del caso. Dopodiché è stato dimesso con pochi giorni di prognosi. E' stato già ascoltato dai militari dell'Arma al pari della fiorista che si è trovata di punto in bianco l'arma davanti agli occhi. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale drammatico a Noventa di Piave: morti tre ragazzi

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Scontro a Stigliano di Santa Maria di Sala, morta una ragazza

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

  • Infermiere preso a calci e pugni da un paziente: si dovrà operare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento