Rifiuti: più controlli e multe degli ispettori Veritas

Nei primi 10 mesi dell'anno 21% di sanzioni in più per conferimenti errati, specie in terraferma

Contenitori rifiuti, archivio

Rifiuti conferiti in modo sbagliato: 21% di sanzioni in più nei primi 10 mesi del 2019, rispetto allo stesso arco temporale del 2018, specie in terraferma. Sono aumentate infatti le ispezioni degli addetti Veritas (19.577 tra gennaio e ottobre 2018, 22.448 nello stesso periodo del 2019). In crescita anche il valore assoluto dei non residenti multati: furono 84 nel 2018, sono stati 143 nel 2019.

Rilievi

Se in centro storico e isole il numero di verbali appare in leggero calo (592 contro 534), nella Municipalità di Mestre Carpenedo, per esempio, le sanzioni sono passate da 475 a 634. A Marghera, tra gennaio e ottobre 2018, furono 313 e nel 2019 sono state 474. A Favaro Veneto risultano raddoppiate: nel 2018 elevate 72 sanzioni, nel 2019 invece 144, risultato anche dell'incremento del numero di ispezioni o rilievi (1013 contro 1803). Per quanto riguarda il territorio della Municipalità di Chirignago-Zelarino, invece, rilevato un sostanziale pareggio (106 nel 2018, 104 nel 2019). A Mestre e Marghera le ispezioni sono lievitate. Nella Municipalità di Chirignago-Zelarino i rilievi degli ispettori Veritas sono passati da 1.319 a 1.917.

La sensibilità ambientale

«Gli accertamenti garantiscono un migliore tasso di raccolta differenziata, i cittadini stanno dimostrando sempre più sensibilità ambientale», afferma l'assessore all'Urbanistica Massimiliano De Martin. È aumentata anche la percentuale di non residenti multati dopo essere stati colti in fallo, tra laguna e terraferma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I benefici della cyclette, un attrezzo per tornare in forma in poco tempo

  • Il bar di Venezia che riapre con tutti gli impianti a prova di acqua alta

  • Cocaina e 70mila euro in casa: un altro arresto a Chioggia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Volo dell’Angelo 2020, Venezia è pronta

  • Cardiologie aperte: screening e visite gratuite all'ospedale di Mirano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento