Seconda giornata di riprese tra i canali, tutti pazzi per Tom Hanks

Troupe al lavoro nell'area di San Marco per l'adattamento cinematografico del terzo capitolo della saga di Dan Brown, "Inferno". Ron Howard entusiasta su twitter

Foto twitter

"And so it begins": così comincia, ha scritto lunedì Ron Howard sul suo profilo Twitter mostrandosi insieme alla troupe in una foto scattata pochi attimi prima dell'inizio delle riprese. Il regista dei primi due adattamenti cinematografici della saga letteraria firmata Dan Brown ("Il Codice Da Vinci" e "Angeli e Demoni") è sbarcato in settimana a Venezia, dove assieme al suo "paladino" Tom Hanks sta girando alcune scene del terzo capitolo: il film tratto dal libro "Inferno". Howard appare sorridente tra le calli veneziane, pronto a mettersi al lavoro nonostante la pioggia che per tutto il giorno non ha dato tregua al capoluogo lagunare.

Tom Hanks, attore protagonista tornato a vestire i panni di Robert Langdon, è stato impegnato in alcune scene in esterno sul Rio della Canonica, vicino a piazza San Marco: i fan, tenuti a debita distanza dal blindatissimo set, lo hanno osservato mentre, vestito blu e camicia azzurra, veniva immortalato dalla cinepresa a bordo di un mototopo. Tantissimi i curiosi che hanno assistito alle imprese dei loro beniamini, ancora di più quelli che hanno commentato entusiasti alle foto ricordando il vecchio ruolo di Richie Cunningham impersonato dal regista ai tempi della serie "Happy Days". In una delle foto si nota un fan che rincorre Tom Hanks in piazza San Marco, cercando di scattare una foto ricordo. Per la star di Hollywood è naturale monopolizzare la scena, tra fan e appassionati che hanno cercato in ogni modo di scorgere l'attore in azione.

Howard martedì ha concentrato il lavoro sotto i portici di Palazzo Ducale. Al centro di un centinaio di comparse che interpretavano turisti in transito, verso la Porta della Carta, il copione prevedeva che una giovane attrice, superate alcune bancarelle di maschere, entrasse di nascosto nel palazzo da una grata. Oltre che dal regista, la scena e il posizionamento delle comparse sono state curate direttamente da Tom Hanks. Tornando verso l'albergo, accompagnato dalla scorta, Hanks in piazza San Marco ha salutato alcuni turisti fermandosi a parlare brevemente con una coppia di coniugi romeni, abbracciando il marito e lasciando che la moglie immortalasse l'attimo in una fotografia.

Sia lunedì che martedì, come riportato in apposita ordinanza comunale, sono state inevitabili alcune limitazioni per il traffico acqueo: parziali interdizioni per permettere i lavori della troupe sono state attivate nell'area tra piazza San Marco e il bacino Orseolo lunedì tra le 13 e le 18, altre ancora previste per martedì dalle 14 alle 17. A conclusione dei lavori in laguna la troupe si sposterà a Firenze per altre riprese.

L'intero pomeriggio è stato dedicato a campo, contro campo e inquadrature varie dell'attraversata della Piazza da parte di Hanks e di Felicity Jones con lo "stop" mentre l'attore indicava alla ragazza la quadriga sulla facciata della Basilica di San Marco dopo essere partiti dalla Procuratie Napoleoniche. Attorno a loro decine di comparse intente ad atteggiarsi a turisti o persone di passaggio. Le riprese hanno preso il via intorno alle 14 e sono proseguite fino quasi alle 18 quando la luce non era più ottimale. Per girare, la piazza è stata interdetta al pubblico che ha dovuto utilizzare le calli interne alla cornice monumentale delle Procuratie per aggirarla.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cinzia tornava dal lavoro, poi lo schianto: «Una ragazza dolcissima»

  • Cronaca

    Guasto ad un freezer nel garage, abitazione in fiamme a Noale

  • Cronaca

    Cerca di smontare una Harley per rubarla: ladro scoperto dai residenti e arrestato

  • Meteo

    Buongiorno, inverno: anche in laguna arrivano freddo e rischio gelo

I più letti della settimana

  • Raffica di furti in appartamento: case a soqquadro, ladri in fuga con denaro e ori

  • Investito da un'auto in corsa, muore a 27 anni

  • Controlli Ulss3, chiuso il ristorante Venexian di Mirano: «A breve riapriamo»

  • Morto Federico Scantamburlo: il bimbo di 9 anni stroncato dalla leucemia

  • Felice Maniero su Kings of crime: Saviano intervista i più grandi criminali d'Italia

  • Rapine, armi, omicidi. Maniero si racconta a Saviano. «Temo la vendetta dei miei compagni»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento