Scatta il diverbio per una precedenza non data: la lite finisce a pugni a Scorzè

E' successo giovedì verso le 20 in via Kennedy. Uno dei protagonisti della vicenda si è preso un diretto in bocca, sul posto è stato chiesto l'intervento di un'ambulanza e dei carabinieri

Gli animi si sono scaldati subito, per una precedenza non data. Questo sarebbe il motivo per cui due automobilisti giovedì sera, poco prima delle 20, sono venuti alle mani a Scorzè, attirando l'attenzione di diversi passanti. L'episodio violento si è verificato all'improvviso in via Kennedy, in corrispondenza di un parcheggio.

Dalle parole alle mani

E' lì che gli itinerari dei due protagonisti della vicenda si sono intersecati: dapprima sono scattate le classiche parole grosse, dopodiché si è arrivati a metodi ben più spicci. Uno dei due litiganti ha avuto la peggio, raggiunto in faccia da un diretto che l'ha fatto sanguinare dalla bocca. A quel punto sono stati allertati i carabinieri, anche perché non si sapeva come la zuffa sarebbe potuta andare a finire: i militari dell'Arma hanno chiesto l'intervento di un'ambulanza e hanno identificato i presenti.

Reato a querela di parte

I sanitari del 118, una volta sul posto, si sono presi cura dell'infortunato, evitando che il quadro potesse peggiorare. Il malcapitato è stato dimesso dal pronto soccorso con una prognosi inferiore ai 20 giorni, per cui spetterà a lui decidere se presentare denuncia nei confronti del suo interlocutore o evitare un secondo round, stavolta in un'aula di Tribunale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

  • Lite finisce nel sangue: 37enne accoltella l'ex suocero

Torna su
VeneziaToday è in caricamento