La rissa da far west in via Aleardi: oltre ai danni, anche un 26enne accoltellato VD

Una zuffa con lancio di oggetti e corpo a corpo violenti quella di venerdì sera all'altezza del bar Girasole. Un giovane tunisino ferito all'altezza della spalla. Quattro i denunciati

La zuffa si è scatenata in strada, in via Aleardi. Una scena cui i residenti hanno assistito inermi, per la velocità con cui dalle parole si è passati ai fatti e soprattutto per il numero di violenti coinvolti. Che non hanno risparmiato nulla tra colpi proibiti, coltellate e lancio di bici o sgabelli. Ennesimo episodio di violenza in centro a Mestre: l'allarme è scattato verso le 20.30 di venerdì in corrispondenza di via Aleardi. Diverse le segnalazioni alla centrale operativa della questura, che parlano di una lite molto animata tra persone di nazionalità straniera, all'altezza dell'intersezione con via Gozzi. La scintilla scatta tra un piccolo manipolo di persone, poi i gruppi contrapposti crescono di numero. Dandosi battaglia aperta, senza esclusione di colpi.

GUARDA IL VIDEO DELLA RISSA FILMATO DA UN CITTADINO

Si è trattata di una vera e propria scena da far west, con due fazioni contrapposte. Una rissa violenta, con calci, pugni, lancio di oggetti, tra cui sgabelli e addirittura biciclette. Poi è spuntato anche un coltello, con uno dei "contendenti", un tunisino di 26 anni, ad avere la peggio: per lui si parla di una ferita di arma da taglio tra petto e spalla: non sarebbe grave, ma gli sono stati comunque assegnati 25 giorni di prognosi per la guarigione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediato, sul posto, è stato l'intervento delle volanti, che sono riuscite a rintracciare e fermare 4 delle persone coinvolte, tre cittadini originari del Gambia, due 26enni e un 28enne, nonché l'accoltellato, portato al pronto soccorso dai sanitari del Suem per ricevere le cure del caso. Il terzetto gambiano, invece, è stato condotto in questura a Venezia, dove inevitabili sono scattate le denunce per rissa aggravata e lesioni. Durante la perquisizione personale, gli agenti hanno anche trovato due dei tre africani in possesso di quantità esigue di stupefacente, cui ha fatto seguito la segnalazione alla prefettura, quali assuntori di droga. La denuncia è scattata naturalmente anche per il ferito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento