Tre quintali di prodotti ittici sequestrati e sporcizia: sospeso ristorante a Venezia

Controlli anche nel centro cottura, sempre a Venezia, dove tutto era invece in regola

Parte del prodotto ittico sequestrato

Alcuni alimenti non erano tracciabili, era impossibile conoscerne la provenienza perchè privi di etichettatura. Le condizioni igienico sanitarie, poi, non erano in regola. Per questo il gestore di un ristorante etnico di Venezia è stato multato per 5mila euro nei giorni scorsi dalla guardia costiera, che ha eseguito una serie di controlli in centro storico.

All'interno del locale gli uomini della capitaneria di porto, insieme ai tecnici della prevenzione (Sian) e al servizio veterinario dell'Usl 3 hanno sequestrato tre quintali di prodotti ittici e sospeso l'esercizio commerciale fino al ripristino delle condizioni igieniche previste dalla legge. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli hanno riguardato anche il centro di cottura di Venezia, nel polo scolastico San Girolamo che si occupa della distribuzione dei pasti ad oltre 1400 alunni, trovando tutto in regola. Solo qualche settimana fa, nel centro cottura di Chioggia, erano stati sequestrati alimenti scaduti custoditi nei frigoriferi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento