Lido, "buco" d'amianto, stop al Palazzo del Cinema: riunione tecnica

Il commissario Vincenzo Spaziante ha incontrato oggi alcuni funzionari regionali per discutere le problematiche ambientali legate alla voragine presente al posto della nuova costruzione

Riunione oggi tra il commissario Vincenzo Spaziante e alcuni funzionari regionali per discutere la delicata questione che ruota attorno alla costruzione (o meglio la non costruzione) del nuovo Palazzo del cinema. Oggetto di discussione sono stati, in particolare, i problemi ambientali relativi al "buco" pieno di residui di amianto delle vecchie capanne del Lido di Venezia, che si estende proprio laddove avrebbe dovuto già sorgere il nuovo Palazzo.

Una riunione strettamente tecnica, secondo quanto si è appreso, dalla quale dipenderà, tuttavia, la prosecuzione del progetto, finalizzato, inizialmente, alla celebrazione dei 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia e poi, a causa delle molte complicazioni, sospeso dal calendario.

La vendita dell'ex ospedale al Mare da parte dell'Ulss 12 al Comune e da questo, in fase preliminare, a Est Capital, sarebbe dovuta servire a finanziare la nuova opera, ma aveva creato non poco polemiche e proteste tra la popolazione del Lido. Ora si apprende che la scelta sofferta potrebbe portare alla realizzazione di un Palacinema ridimensionato.

Per il coordinamento delle associazioni ambientaliste, in ogni caso, la costruzione di una nuova sala cinematografica rappresenterebbe "uno spreco", alla luce anche dell'ultimo incontro con il sindaco Orsoni, dove sembrava che le istituzioni si fossero risolte ad ottimizzare gli spazi già esistenti. Tra questi, l'ex Casinò Perla, che, privo della scalinata, proprio su quel "buco" si affaccia. Preoccupazione inoltre, da parte delle associazioni ambientaliste, per l'annunciato abbattimento di circa 180 alberi, finalizzato al "disinquinamento" dell'area dell'Ospedale al Mare, a fronte di una non ancora chiarita causa di inquinamento.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

  • C'è un nuovo ristorante con due stelle Michelin a Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento