Run in red bissa il successo dello scorso anno, in 600 per dire no alla violenza sulle donne

Anche quest’anno, malgrado la pioggia, in centinaia si sono dati appuntamento a Jesolo, in piazza Brescia per partecipare all'evento

Anche quest’anno, malgrado la pioggia, in centinaia si sono dati appuntamento a Jesolo, in piazza Brescia per partecipare a Run in Red, la corsa non competitiva organizzata nella località balneare in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'evento

Oltre 600 le pettorine distribuite durante la mattinata con i partecipanti poi riuniti sotto il gonfiabile allestito in piazza centrale del Lido di Jesolo. Poi il via, alle 14.30 con la possibilità di scegliere tra i due percorsi da 3 e 7 chilometri e i primi corridori a tagliare la linea del traguardo poco prima delle 15. Una giornata dal forte valore simbolico, un’onda rossa (colore dei K-way realizzati appositamente per l’occasione) che ha voluto dire “no” alla violenza contro le donne. Tra chi ha scelto di aderire, cittadini jesolani, imprenditori e amministratori come il sindaco della Città di Jesolo, Valerio Zoggia e l’assessore alle Pari Opportunità, Flavia Pastò.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento