Distruggono un autobus e postano i video sui social, baby vandali denunciati

I carabinieri hanno chiuso il cerchio su un episodio avvenuto lo scorso 4 novembre a Scorzè

L'autobus danneggiato

Si annoiavano, forse. Si erano ritrovati per passare il sabato sera nei pressi di un parcheggio. Dopo un po', per far «decollare» la serata, hanno ben pensato di distruggere un autobus. Si sono armati di bastoni e pietre e hanno cominciato a rompere specchietti, vetri e arredi di un mezzo Actv. Il tutto ripreso con il cellulare. E le immagini, successivamente, sono finite sui social. Proprio da questo sono stati traditi otto giovanissimi di Scorzè. Sette di loro, tutti tra i 15 e i 16 anni, sono stati denunciati dai carabinieri per danneggiamento mentre l'ottavo, che ne ha appena 13, non è imputabile. 

I fatti

I fatti risalgono a sabato 4 novembre. Il gruppetto di vandali ha preso di mira un autobus di Actv parcheggiato in via Soranzo a Scorzè. Ad accorgersi di ciò che era successo, il giorno successivo, è stato l'autista del bus della linea extraurbana da e per Scorzè, gestito da una ditta subappaltatrice. L'uomo ha trovato vetri e porte sfondate, arredi rotti e specchietti divelti. Il conducente ha allertato i carabinieri che hanno dato il via a un'indagine, la quale ha portato agli otto ragazzini, tutti di ottima famiglia e incensurati. 

La confessione

I giovani vandali, una volta identificati, sono stati messi alle strette dai militari e non hanno potuto fare altro che confessare. A turno, con bastoni e pietre hanno distrutto il veicolo, riprendendo tutto con il telefono. Le famiglie, una volta informate, hanno già raggiunto un accordo con la società per ripagare i danni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento