Salone Nautico: tra Italian style e tecnologie green, arrivano gli ibridi e gli elettrici

Operatori del settore e appassionati potranno scoprire i segreti di un centinaio di  barche tra cui oltre 50 yacht e super yacht tra i 15 e i 50 metri

Barche da sogno e non solo. Il meglio della cantieristica italiana ed internazionale sarà in mostra la prossima settimana al Salone Nautico di Venezia (18 – 23 giugno). Operatori del settore e appassionati potranno scoprire i segreti di un centinaio di  barche tra cui oltre 50 yacht e super yacht tra i 15 e i 50 metri. La grande stella in arrivo in Arsenale è il nuovissimo "Riva 50 metri “Race”. La nave è costruita di acciaio nei Superyacht Division Riva di Ancona ed è un’ammiraglia del Gruppo Ferretti che sarà presente Gruppo Ferretti in Bacino con una flotta di 11 barche a marchio di cui ci sarà Riva, Ferretti, Pershing, Custom Line anteprima mondiale del nuovo 106 disegnato da Francesco Paszkowski.  

L'iniziativa e i modelli

Si tratta di un'occasione per vedere in anteprima la seconda generazione della gamma che sarà arricchita dall'arrivo della nuova MCY 76 nel prossimo mese di luglio. I tre nuovi progetti confermano ed esaltano i tratti distintivi della collezione Monte Carlo Yachts, alla ricerca d'imbarcazioni eleganti e dalle linee essenziali, Questi modelli sono stilisticamente parlando un compiuto mix di tradizione ed innovazione, che realizza il concetto di “future classic” coniato dall’atelier di design, animato dal veneziano Carlo Nuvolari e dallo sloveno DaLenard, che ha sede in Veneto che ha progettato l’intera gamma del cantiere che fa parte del gruppo Beneteau. Sul fronte della vela, con il suo nuovissimo Neo 350, barca in perfetto Neo Yachts & Composites equilibrio tra regata e crociera che si è distinta nel recente Campionato del Mondo ORC di Sebenico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le imbarcazioni Neo sono una invenzione di Paolo Semeraro, un velista di grande talento che ha iniziato la sua carriera sul Finn e sono disegnate da Giovanni Ceccarelli e hanno come attitudine le grandi prestazioni. Significativo inoltre lo spazio dedicato alle imbarcazioni ibride ed elettriche che vede la partecipazione anche di due costruttori provenienti dal Nord Europa, gli svedesi , brand X-Shore del visionario imprenditore svedese Konrad Bergstrom e i finlandesi, azienda finlandese Q-Yachts che propone yacht elettrici di design contemporaneo. A Venezia non possono mancare le imbarcazioni tradizionali della laguna i natanti storici civili e militari. Fanno contorno alle barche una abbondante zona dedicata ai servizi marittimi, agli impianti come il sontuoso stand allestito dal che produce motori marini di eccellenza che ha scelto FTP Industrial la città lagunare per presentare alla stampa internazionale alcuni dei suoi prodotti.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento