Punto da un pesce ragno, rischia di andare in shock anafilattico: salvato in extremis

E' accaduto nel primo pomeriggio di venerdì al largo di Bibione. Un 46enne veronese faceva fatica a respirare a bordo di un'imbarcazione a vela. E' stato soccorso dalla Capitaneria

Viene punto da un pesce ragno, detto anche tracina, e rischia di andare in shock anafilattico. Preoccupazione nel primo pomeriggio di venerdì per un 46enne di Verona che poco dopo le 14, mentre si trovava a circa 12 miglia (ossia 22 chilometri) dall'imboccatura del porto di Caorle, ha chiesto aiuto alle altre cinque persone che si trovavano a bordo di un'imbarcazione a vela nella zona antistante il litorale di Bibione. Lo sventurato lamentava un forte dolore e un indolenzimento al braccio, con evidenti difficoltà respiratorie e senso di svenimento. Per questo motivo l'allerta è stata lanciata alla capitaneria di porto: appariva chiaro che il 46enne necessitava di soccorso urgente. 

Sul posto è stato inviato un mezzo della guardia costiera, mentre a terra si è posizionato il personale del 118. Dopo 20 minuti di navigazione, l'unità della Capitaneria ha intercettato la barca e trasbordato il ferito, che nel frattempo stava peggiorando. Alle 15.15 il 46enne è stato quindi affidato alle cure dei sanitari del 118. A quel punto il personale della guardia costiera ha aiutato la compagna dell’uomo e a altri quattro minorenni, tra i 6 e i 16 anni: non avendo dimestichezza con le manovre nautiche non avrebbero ritornare in porto con l'imbarcazione, che è arrivata a destinazione verso le 17.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 46enne, curato nel presidio sanitario di Caorle, è risultato essere fortemente allergico al veleno del pesce ragno. Solo la tempestività dell'intervento della Capitaneria ha permesso di salvargli la vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento