Donna e due bimbe rischiano di annegare a Caorle, le salvano tre cani

Operazione di salvataggio stamattina a Falconera di Caorle. Balù, Atena e Dasy, due labrador e un meticcio, sono accorsi in aiuto alle bagnanti che erano trascinate via dalla forte corrente

Tre turiste della Repubblica Ceca che stavano rischiando di annegare a Falconera di Caorle sono state salvate stamane grazie a Balù, Atena e Dasy, tre cani 'in servizio' alla Scuola Italiana Cani Salvataggio. Da tre anni il Comune di Caorle, infatti, ha integrato il servizio di soccorso con l'ausilio delle unità cinofile, aumentando il livello di sicurezza in mare.

 

Le tre turiste, Marcela Trazdova e due bambine di 12 anni, erano entrate a fare il bagno ma sono state subito trascinate verso il largo a causa della forte corrente. Immediatamente le unità cinofile Roberto Penzo con il labrador Balù, Roberto Cassarino con la labrador Atena, Loris Gnan con la meticcia Dasy sono entrate in acqua per soccorrerle. All'intervento ha collaborato anche il bagnino Filippo Catto che é giunto sul luogo del salvataggio con il pattino per mettere in sicurezza le tre persone. Si tratta della sesta operazione di soccorso effettuata a Caorle grazie all'ausilio dei cani.

 

IL NUOVO SALVATAGGIO - Un nuovo intervento è avvenuto alle 11.45. Le unita cinofile Andrea Castellaro con il labrador Argo e Loris Gnan e con la meticcia Dasy (superlavoro quest'oggi per lei) hanno tratto in salvo un turista milanese, che era in seria difficolta nello stesso punto in cui erano state salvate le tre turiste ceche.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Fogli di via e perquisizioni: un pullman di no global veneziani in questura a Roma

    • Mestre

      "In 10 contro 1": lo accerchiano e gli spruzzano lo spray al peperoncino. Poi lo rapinano

    • Cronaca

      Liti violente per gelosia o ricatti a Mestre: due uomini aggrediti dalle "loro" donne

    • Cronaca

      Rubano 40 carte d'identità in bianco, poi tutto a soqquadro. Ma lasciano le impronte

    I più letti della settimana

    • Se n'è andato il re dello spritz: è morto l'ex titolare del bar Galliano di via Piave a Mestre

    • Preso il boss della cocaina a Mestre: "Jack" e soci si intascavano 5mila euro a notte

    • "Circondato da 15 pusher che volevano vendermi droga, istituzioni intervenite"

    • Rapina al supermercato a Fossò: "Clienti impauriti, mi hanno puntato la pistola contro"

    • Del tutto fuori controllo al pronto soccorso, colpisce con un pugno in faccia il medico

    • Maxi tamponamento a catena sulla Triestina: 6 veicoli coinvolti e 10 feriti tra Ceggia e San Donà

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento