Organizzati e sfuggevoli: col bel tempo spuntano gli scatolettisti sul ponte degli Scalzi

Numerose le segnalazioni nel corso di sabato. La banda, solitamente composta da 5 o 6 elementi, si è dislocata nel punto strategico della città per intercettare e truffare i turisti

La tecnica è sempre quella: invogliano i passanti facendoli vincere e poi mettono in atto la truffa. Numerosi lettori ci hanno segnalato la presenza nella giornata di sabato - oramai è una consuetudine di questa primavera - degli scatolettisti a Venezia, nella fattispecie sul ponte degli Scalzi. Quello che meglio si presta all'attività criminosa, complice la vicinanza con la stazione dei treni e piazzale Roma, punti d'approdo di turisti ignari che si fanno invogliare dalla facile vincita in denaro, senza fiutare la truffa.

Il modus operandi

Solitamente si tratta di vere e proprie bande ben organizzate, che grazie ai loro trucchi riescono a fare veri e propri affari d'oro. Si muovono in gruppetti di 5 o 6 persone, e si posizionano a piedi dei ponti, o quanto meno in posizione strategiche. C'è chi conduce il teatrino, ci sono i finti giocatori che puntano la scatoletta e vincono denaro e poi c'è il palo, che avvisa i complici degli spostamenti eventuali delle forze dell'ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Banda sfuggevole

Polizia, carabinieri e anche polizia municipale ricevono numerose segnalazioni da parte dei veneziani che si trovano di fronte a scene di turisti truffati, ma la banda è veloce e ben organizzata: si sposta senza fare rumore e soprattutto senza lasciare tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Bollo auto, chi paga e chi no: le informazioni sulle esenzioni

  • Il ceppo di covid proveniente dalla Serbia è molto aggressivo. Zaia: «Preoccupati per i virus importati»

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

  • Trovata nelle campagne di Altino una scultura romana

Torna su
VeneziaToday è in caricamento