Sciatrice si infortuna ad una gamba scendendo dalla cima: soccorsa

Intervento domenica pomeriggio tra le 14 e le 15 da parte delle squadre del Soccorso Alpino: la donna è stata trasportata in ambulanza

Intervento domenica pomeriggio tra le 14 e le 15 dalle squadre del soccorso alpino di Forni Avoltri assieme alla guardia di finanza di Tolmezzo poco sotto la cima del Monte Avostanis, nelle Alpi Carniche in comune di Timau (UD) ad una quota di circa 2100 metri di altitudine. Una sciatrice del 1963 di Fossalta di Portogruaro E. (nome) S. (cognome) si è infortunata ad una gamba scendendo dalla cima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soccorsi

I soccorritori hanno fatto campo base a Timau e qui l’elicottero della protezione civile, essendo l’elisoccorso regionale impegnato sullo Zoncolan, li ha prelevati a bordo. Sbarcati in un’area relativamente pianeggiante che si trovava circa una cinquantina di metri di dislivello al di sotto del luogo dell’infortunio, i tecnici hanno risalito il pendio con i ramponi e dopo aver raggiunto la donna le hanno immobilizzato la gamba, riportandola poi a bordo dell’elicottero. Sbarcata a Timau la donna è stata portata in ambulanza all’ospedale di Tolmezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

  • Pestaggio nella notte a Jesolo, uomo in ospedale lotta tra la vita e la morte

  • Il ragazzo recuperato in acqua a Jesolo non ce l'ha fatta: è morto all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento