Sciopero Actv oggi Venezia Mestre Gli autobus e i vaporetti azzerati

I dipendenti Actv, furibondi per i nuovi tagli, hanno assaltato la sede di Veneto Strade, reclamando un incontro con l'assessore Renato Chisso

Città paralizzata. Sciopero ad alta adesione poteva essere e sciopero ad altissima adesione è stato. Almeno in terraferma. La mattina, al termine della fascia protetta, sarebbero stati solo sei i dipendenti Actv del settore automobilistico che hanno regolarmente timbrato il cartellino, di cui quattro nel settore extraurbano sud. Adesione al 97,6%. Tutti gli altri infatti hanno incrociato le braccia per protestare contro i tagli decisi dall'azienda di trasporti pubblici e contro la sua "uscita" dagli accordi secondari integrativi che vigevano da decenni. Risultato: neanche un autobus a pagarlo oro a piazzale Roma e a Mestre. Per non parlare dei paesi limitrofi. Tram neanche a parlarne, rimasto fermo in deposito per tutta la giornata. Di conseguenza a essere assaltati sono stati i treni.

ACTV: GLI ORARI DELL'ESTATE 2013

Non che la situazione in laguna sia migliore. L'agitazione per 24 ore indetta dal sindacato di base Usb ha infatti registrato un adesione del 76% nel settore navigazione. Di conseguenza le uniche linee "superstiti" sono state la 2, effettuata ogni venti minuti limitata tra piazzale Roma e Tronchetto e ogni dieci minuti tra piazzale Roma e Rialto, le "girocittà" (4.1, 4.2 e 5.1 e 5.2) partite ogni mezz'ora e la linea 3 diretta a Murano rimasta regolare fino alle 11. Il resto è stata una pioggia di cancellazioni. La linea Chioggia - Pellestrina Cimitero ha effettuato due corse, mentre in mattinata non sarebbe partito alcun ferry alla volta del Lido.

TUTTE LE INFORMAZIONI CORSE E ORARI

LA MANIFESTAZIONE - Alle 10.30 i dipendenti hanno dato vita a un corteo d'auto dalla sede Actv di via Martiri della Libertà per arrivare fino agli uffici di Veneto Strade in via Don Tosatto, dopo un largo giro per il Terraglio, in modo da essere il più visibili possibile.. Disagi però molto limitati, vista l'ora. E' stato chiesto un incontro con l'assessore regionale alla Mobilità e alle Infrastrutture Renato Chisso, che però aveva già annunciato la sua assenza, millantando impegni altrove (ma tra i manifestanti girava la voce che l'assessore fosse comunque presente questa mattina a palazzo balbi). Tra gli slogan in testa al corteo (che ha proceduto a passo d'uomo per larghi tratti): "I Panettoni (dirigente Actv, ndr) sono già scaduti", "Actv svendesi" e altre frasi dello stesso tenore. Tra clacson, fischietti e trombette. La colonna di auto è arrivata fino all'ingresso del palazzo di Veneto Strade intorno a mezzogiorno, e le camice azzurre dei controllori e autisti Actv si sono rapidamente mescolate con il rosso delle bandiere Usb.

SCIOPERO ACTV DEL 14 GIUGNO: TUTTI GLI ORARI

Al grido di "Chisso, dove sei?" i lavoratori del servizio pubblico si sonoradunati nel parcheggio e i rappresentanti sindacali, megafono alla mano, hanno spiegato le loro ragioni: "Impossibile sopportare tagli del genere - spiegano i dipendenti - invece di adeguarci agli aumenti del costo della vita, del gasolio, dei servizi, noi qui puntiamo al ribasso. Promettono di recuperare 500mila euro dall'evasione dei biglietti, ma è troppo poco". Ovviamente si è parlato anche dell'assessore "latitante": "Se avesse voluto sarebbe potuto venire qui, sappiamo che oggi era a palazzo Balbi - sostengono i sindacati - ma abbiamo comunque ottenuto un risultato importante: mercoledì 19, alle 9.30, se tutto va bene incontreremo l'assessore proprio in Regione, dopo un anno e mezzo di richieste".

IL CASO: AUTISTA PICCHIATO A SANGUE DA UN PASSEGGERO

In ogni caso i lavoratori non si accontentano: "Vogliamo un tavolo con l'amministrazione e tutte le parti, finora hanno parlato solo i vertici Actv. Vogliamo parlre del tram, che continuiamo a ritenere un'opera non necessaria, vogliamo parlare del cantiere di Pellestrina e, più in generale, di quale sarà il futuro del trasporto pubblico locale". Se le loro richieste di dialogo non saranno accolte, fanno sapere alcuni manifestanti prendendo in mano il megafono, sono pronti a nuove proteste: "Occuperemo piazzale Roma, faremo un blocco sul passaggio pedonale, a turni, senza sospendere il servizio, per far capire che non scherziamo".

ACTV: "USCIAMO DAGLI ACCORDI INTEGRATIVI"

SERVIZI E DISSERVIZI – Actv ha garantito solo il servizio di call center, per quanto riguarda trasporti, sia in laguna che in terraferma, urbani o extraurbani, e biglietteria, invece, nessuna promessa se non quella delle fasce garantite (previste dalla legge). I mezzi saranno quindi regolari solo dalle 6 alle 9 e dalle 16.30 alle 19.30. I servizi integrativi saranno invece a disponibilità del personale. Per quanto riguarda i vaporetti, risulteranno sospese le linee 1, 3, 5.1 e 5.2, 6, 7, 8, 9, 10 e 15. Sospeso anche il vaporetto dell’arte. Corse della linea 2 (Piazzale Roma-Ferrovia-Rialto) ogni 10 minuti dalle 5.59 alle 8.59 e dalle 16.19 alle 19.29. Dalle 16.20 alle 19.30 fermata aggiuntiva a San Marcuola. Da Rialto corse ogni dieci minuti dalle 6 alle 9 e dalle 16.20 alle 19.30. Anche in questo caso, fermata aggiuntiva pomeridiana a San Marcuola. Per la spola San Zaccaria/Jolanda-San Giorgio-Zitelle corse alle 4.50, 5.10. 5.30 e dalle 5.50 alle 9.10 ogni dieci minuti. Dalle 9.30 alle 16.30 corse ai minuti 10,30 e 50. Dalle 16.40 alle 19.30 corse ogni dieci minuti; dalle 19.50 alle 22.30 corse ai minuti 10,30 e 50. Poi alle 23.10. Per il collegamento Fondamente Nove-Murano/Colonna delle linee 4.1 e 4.2 prime corse alle 4.40, 5.10, 5.45, 6.10 e di sera, dalle 19.45 alle 23.10 ai minuti 10,30,50. Da Murano prime corse alle 4.55, 5.25, 5.45, 6.05 e in serata fino alle 23.25 ai minuti 5,25, e 45. Regolare il servizio notturno Murano. Sospeso anche la linea 17 Tronchetto-San Nicolò-Punta Sabbioni: il servizio riprende sabato con la corsa delle 5 da San Nicolò.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento