Lo sciopero delle maestre ferma la scuola di Camponogara

E c'è la solidarietà di genitori e alunni espressa con uno striscione ai cancelli chiusi della primaria Manzoni. Concorso per 20 mila: «Ne servono 150 mila». Cub: «Adesione altissima»

Lo striscione alla scuola di Camponogara

«Altissima l'adesione allo sciopero». Il sindacato Cub (Confederazione unitaria di base) ha commentato l'astensione lavorativa degli insegnanti precari di oggi, 14 febbraio, in tutte le scuole del Veneto e del Veneziano. La scuola primaria Manzoni di Camponogara è rimasta chiusa. E ai cancelli è spuntato uno striscione di solidarietà delle famiglie e degli scolaretti in segno di vicinanza alla condizione di precarietà delle maestre. Un grande cuore non a tema con la festa dell'amore di oggi ma in segno di apprezzamento per il lavoro delle loro insegnanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La questione delle graduatorie ad esaurimento

Il governo ha messo a concorso poco più di 20 mila posti «mentre ne servirebbero 150 mila. Sono inaccettabili anche gli aumenti stanziati dal governo per il rinnovo del contratto della categoria: gli insegnanti italiani sono quelli meno pagati d'Europa e sono quelli che lavorano più ore rispetto a tutti i colleghi degli altri Stati europei». Sciopero anche per i diritti dei diplomati magistrali: un riconoscimento abilitante all'insegnamento scolastico per chi lo ha conseguito entro il 2001, ma che impedisce di fatto a centinaia di insegnanti in Veneto di essere inseriti nella gae (graduatorie ad esaurimento) ai fini della stabilizzazione. Una situazione per anni senza soluzione. «Un'ingiustizia patita dai lavoratori ma anche dai bambini che a Venezia e in tutto il Veneto continuano a passare da una maestra precaria all'altra a causa di norme e cavilli incomprensibili e assurdi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Scomparso da tre giorni, trovato nel canale senza vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento