Lo sciopero "fa il pieno": rari gli autobus, vaporetti a singhiozzo

Stamattina, al termine della fascia protetta, il 72,6% del personale automobilistico e il 46% di quello della navigazione si è astenuto

La situazione a piazzale Roma alle 13.03

E' stata molto elevata la percentuale di adesione allo sciopero di 24 ore dei mezzi pubblici indetta da Usb lavoro. Pochi i vaporetti, ancora meno gli autobus Actv che hanno circolato per il Veneziano, specie nell'area urbana di Mestre. Dopo la fascia protetta per i pendolari iniziata alle 6 e conclusasi alle 9, ad astenersi dal lavoro è stato il 72,6% del personale del settore automobilistico e il 46% di quello della navigazione.

TUTTE LE INFO SULLO SCIOPERO DELL'8 APRILE

Collegamenti a singhiozzo per quanti intendevano muoversi in centro storico e in terraferma. I disagi maggiori, come detto, a Mestre, dove il tram non è nemmeno uscito dai depositi, e il settore extraurbano nord. La linea 2 limita le proprie corse a Rialto ogni 10 minuti, le linee 4, per Murano e 5 per il Lido sono limitate ogni 20 minuti. La linea 3, il diretto Murano, è rimasta regolare fino alle 12, dopodiché è stata per ora sospesa. Non sono previste fino al primo pomeriggio corse dei ferryboat.

Secondo fonti sindacali, soddisfatte per il tasso di adesione, a piazzale Roma sarebbero stati molto rari gli autobus partiti alla volta della terraferma. Ingente, anche se non si segnalerebbero disagi pesanti, il traffico automobilistico, superiore alla media in virtù dell'agitazione di 24 ore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel mirino dell'Usb anche uno studio ripreso dal Gazzettino da cui si vincerebbe che gli autisti Actv sarebbero i più "costosi" del Veneto, con un costo annuo di circa 47mila euro lordi rispetto ai 45mila dei colleghi padovani di Aps. "Non è vero - commenta Giampietro Antonini dell'Usb - Cud alla mano possiamo dimostrare che i compensi non superano i 36mila euro lordi. Vorremmo capire su che base sono stati calcolate quelle cifre".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento