Sciopero Actv venerdì 14 giugno, autobus e vaporetti a rischio

I sindacati hanno indetto 24 ore di agitazione per protestare contro l'annuncio dell'azienda di uscire dagli accordi integrativi di secondo livello

Inizia la battaglia sugli accordi integrativi di secondo livello per Actv. E inizia con un segnale di rottura da parte dei sindacati: sciopero. I rappresentanti dei lavoratori dopo essere stati informati dello "strappo" dell'azienda di trasporto pubblico, che intende migliorare produttività e bilanci di gestione, hanno indetto uno sciopero di 24 ore per venerdì 14 giugno. In allegato ecco tutti gli orari della protesta.

SCIOPERO ACTV DEL 14 GIUGNO: TUTTI GLI ORARI

L'agitazione interesserà i dipendenti del settore navigazione, del settore automobilistico e dei servizi di biglietteria. Il call center, invece, opererà regolarmente. Si prospetta quindi un venerdì nero per quanti non potranno muoversi con mezzi propri. I sindacati, del resto, hanno bocciato la presa di posizione dei dirigenti Actv, chiedendo un tavolo urgente aperto a tutti i rappresentati istituzionali del territorio per trovare una soluzione alla vicenda. Durante lo sciopero saranno garantiti i servizi minimi di collegamento nel settore di navigazione e le consuete fasce orarie nel settore automobilistico ovvero dalle 6 alle 9 di mattina e dalle 16.30 alle 19.30. Anche il servizio di biglietteria Hellovenezia potrà essere irregolare o non garantito durante la giornata di sciopero. Il servizio di call center opererà invece regolarmente. I viaggiatori potranno comunque acquistare i titoli di viaggio del trasporto pubblico Actv sia nelle rivendite autorizzate, che a bordo dei mezzi, saranno inoltre attive le biglietterie automatiche Tvm presenti presso gli imbarcaderi di: Lido Sme, Punta Sabbioni, Burano, Danieli, Vallaresso, Rialto, Ferrovia Scalzi, P. Roma Santa Chiara, Piazzale Roma Garage ASM, Tronchetto linea 2, Stazione Ferroviaria Mestre, Aeroporto, San Zaccaria Pietà, San Zaccaria Danieli, San Zaccaria Jolanda, San Marco Giardinetti, San Marco Vallaresso, Chioggia Vigo, San Marcuola, Zattere, Arsenale, Ca d'Oro e San Tomà.

ACTV: "USCIAMO DAGLI ACCORDI INTEGRATIVI"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'estate alle porte sarà quindi una stagione di intense trattative. "Bollente" sul piano sindacale. Se infatti non si troverà un accordo, nel 2016 quattrocento dipendenti potrebbero rimanere a casa. Una prospettiva che si staglia su un panorama su cui già di per sé si stagliano numerose nubi minacciose, sottoforma di tagli regionali.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • Tuffo nell'acqua bassa a Jesolo, un ragazzo all'ospedale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

  • Schianto tra due auto, morta un'anziana donna

  • Il giorno del Mose: alle 12.25 la Laguna è completamente isolata dal mare | DIRETTA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento